VENERDÌ 10 GIUGNO 2016, 000:05, IN TERRIS

PORTOGALLO IN FESTA PER CAMOES E LE COMUNITÀ LUSOFONE

EDITH DRISCOLL
PORTOGALLO IN FESTA PER CAMOES E LE COMUNITÀ LUSOFONE
PORTOGALLO IN FESTA PER CAMOES E LE COMUNITÀ LUSOFONE
Oggi il Portogallo è in festa. Celebra Luís de Camões, e le comunità lusofone nel mondo. E' una giornata di particolare, che non ha mai avuto una storia "lineare". infatti, Nel corso del Novecento fu contesa da ricorrenze culturali, strumentalizzazioni politiche e celebrazioni religiose. Nasce nel 1910, quando la neonata Repubblica riformò il calendario delle feste nazionali e diede alle amministrazioni locali (municípios e concelhos) la possibilità di istituire una propria festività. Lisbona dedicò al poeta Luís de Camões il 10 giugno, anniversario della sua morte.

L’autore è conosciuto in tutto il mondo per "Os Lusìdas", un poema epico pubblicato nel 1572 che i critici hanno equiparato all’Eneide. Con questa celebrazione i Repubblicani di Lisbona intendevano anche rievocare le commemorazioni comoniane del 1880, prime manifestazioni di massa contro la monarchia. Nel periodo del regime instaurato da Antonio de Olivera Salazar, la ricorrenza del 10 giugno venne denominata Festa di Camões, del Portogallo e della Razza. In due occasioni Salazar sottolineò l’aspetto nazionalista e coloniale. Nel 1963 la dedicò alle Forze Armate esaltate della guerra e del potere coloniale.

Il 25 aprile 1974 la rivoluzione dei Garofani debella la dittatura di Salazar. Il 10 giugno diventò, così, il Giorno del Portogallo, di Luís de Camões e delle comunità portoghesi. "Non più razza; popolo. Nel Portogallo e nel mondo", sottolinea Conceição Meireles, docente di Storia Contemporanea dell’Università di Porto. Luís de Camões rappresenta lo splendore del genio portoghese. "Os Lusíadas", narra il periodo storico delle grandi scoperte geografiche avvenute tra il XV e il XVI secolo dandone una rilettura leggendaria.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'incendio al Cameron House Hotel in Scozia
SCOZIA

Fiamme in un hotel di lusso: 2 morti

Le fiamme hanno distrutto una grande porzione della struttura turistica
Incendio in una fabbrica in India
INCIDENTI SUL LAVORO IN INDIA

Mumbai, rogo in una fabbrica di dolci: 12 morti

Il calore sprigionato dal rogo ha causato un rapido cedimento di parte della struttura
Altero Matteoli
POLITICA IN LUTTO

Morto l'ex ministro Matteoli

Fatale un incidente all'altezza di Capalbio. Cordoglio nel mondo delle istituzioni
Pier Carlo Padoan
CASO BANCHE

Padoan: "Mai autorizzati colloqui dei ministri"

Il titolare del Mef: "Sugli istituti di credito la responsabilità è di via XX Settembre"
Il premier austriaco Sebastian Kurz
AUSTRIA

Il governo Kurz giura tra le proteste

L'esecutivo sostenuto dall'ultradestra dell'Fpoe entra in carica. Manifestazioni a Vienna
Luigi Di Maio
ELEZIONI

Di Maio apre alle alleanze

Il candidato premier M5s non esclude coalizioni: "Il 40% o governiamo con chi ci sta"
Marco Orsi e Luca Dotto
NUOTO | EUROPEI

Dotto, Orsi, Sabbioni: a Copenaghen brillano le stelle azzure

L'Italia vince la classifica per nazioni del torneo continentale di vasca corta con 959 punti
Un tunisino durante le proteste del 2011
PRIMAVERE ARABE

La Tunisia celebra la "rivoluzione dei gelsomini"

Sette anni fa scoppiava la rivolta che portò alla caduta di Ben Ali
I due presunti assassini: Raffaele Rullo e Antonietta Biancaniello
OMICIDIO LA ROSA

Il presunto killer: "Non sono stato io"

La madre ha dichiarato di aver fatto tutto da sola
Jacqueline de la Baume Dürrbach, Il cartone del Guernica esposto in Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Roma
PICASSO

In mostra "Guernica icona di pace"

Alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani dal 18 dicembre al 5 gennaio 2018