MARTEDÌ 01 SETTEMBRE 2015, 12:31, IN TERRIS

PAURA IN GIAPPONE: ESPLOSIONI IN UNA FABBRICA DI ALLUMINIO

L'incidente si è svolto stamattina nella città di Kitakyushu

EDITH DRISCOLL
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
PAURA IN GIAPPONE: ESPLOSIONI IN UNA FABBRICA DI ALLUMINIO
PAURA IN GIAPPONE: ESPLOSIONI IN UNA FABBRICA DI ALLUMINIO
Una serie di esplosioni si è susseguita in Giappone a partire dalle 6:20 di questa mattina nella fabbrica di alluminio della Shinkou Alumer Inc a Kitakyushu, città di quasi un milione di abitanti nella prefettura di Fukuoka a sud del paese. Secondo i primi rapporti delle autorità non ci sono state vittime, i sei lavoratori di turno quando sono iniziate le esplosioni sono usciti illesi.

“Le nostre investigazioni iniziali indicano la possibilità che dell’acqua è in qualche modo finita nella fornace durante il processo di fusione dell’alluminio, causando esplosioni di vapore”, ha spiegato un portavoce della ditta metallurgica alla rete televisiva nazionale giapponese NHK che ha trasmesso le immagini in diretta della fabbrica avvolta dalle fiamme e sormontata da un denso fumo bianco.

Seconda grande esplosione nel giro di pochi giorni in Giappone dopo l’incendio al deposito di munizioni nella base militare americana di Sagamihara, nella prefettura di Kanagawa, del 23 agosto. Anche in quella occasione non ci furono vittime. Mese di fuoco quello appena trascorso, segnato dal disastro della città portuale di Tianjin, in Cina, che ha provocato 139 morti e centinaia di feriti. C’è preoccupazione tra la popolazione per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro, il governo giapponese fa sapere che prenderà provvedimenti per assicurarsi che episodi del genere non si ripetano.
Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Una ragazza nigeriana costretta a prostituirsi
INCUBO TRATTA

Scoperto giro di prostituzione a Teramo

Le ragazze nigeriane erano costrette a prostituirsi per estinguere il debito di viaggio
Il magistrato Francesco Saverio Borrelli
LUTTO NELLA GIUSTIZIA

Morto Francesco Saverio Borrelli, magistrato di Mani Pulite

Il giudice è stato il volto di importanti inchieste italiane. Bobo Craxi: "Guidò un colpo di Stato"
Una sommità dell'Etna in eruzione
SICILIA

Etna in eruzione, riapre lo scalo di Catania

Dopo la colata della notte, attesi ritardi e disagi
Un agente dell'Arma dei Carabinieri pattuglia piazza San Pietro
ALLERTA ATTENTATO

Roma, rientrato l'allarme terrorismo

Continua l'indagine sul siriano sospettato di preparare un attacco nella Capitale
L'interno della parrocchia di San Giuseppe
CONCERTISTICA

La stagione musicale della parrocchia di Santa Marinella

Interessanti e numerosi gli appuntamenti organizzati nei fine settimana estivi

Oasi d'amore

Ieri sera sono andato a trovare mia zia di 98 anni in una casa-albergo nel mio paese di origine; l’ho...