GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2015, 005:20, IN TERRIS

PARMA: LA SCUOLA SALVATA DA DUE FAMIGLIE DI MIGRANTI

A Bore, il sindaco non sarebbe riuscito a formare le classi, ma grazie all'accoglienza ha salvato l'Istituto dalla chiusura

REDAZIONE
PARMA: LA SCUOLA SALVATA DA DUE FAMIGLIE DI MIGRANTI
PARMA: LA SCUOLA SALVATA DA DUE FAMIGLIE DI MIGRANTI
A Bore, un piccolo paese di 800 abitanti in provincia di Parma, non tutti lo sanno, ma la scuola a settembre resterà aperta grazie all'arrivo di due famiglie di migranti. Sono originarie del Congo e della Nigeria e da qualche giorno abitano in due appartamenti di proprietà del comune. Il loro arrivo è stato voluto dal sindaco Fausto Ralli, che alla richiesta della prefettura di Parma di accogliere dei migranti, ha posto una condizione: che fossero famiglie con bambini in modo tale da poter formare le classi scolastiche per il prossimo anno. La prefettura non ha avuto nulla da obiettare.

“In questo modo abbiamo risolto un nostro problema e abbiamo dato una mano a chi ha bisogno –racconta Ralli –. Se non l’avessimo fatto ci saremmo ritrovati a settembre con pochi alunni per riuscire a formare una classe per le materne e una per le elementari. E con il rischio per le famiglie di Bore di dover portare i loro figli verso l’istituto più vicino, a 15 chilometri di distanza”.

Le due famiglie hanno cominciato ad incontrare gli abitanti di Bore; molti paesani portano loro abiti ed oggetti che possono essere utili per la casa. Il primo cittadino si è detto contento della solidarietà che il paese ha riservato a queste famiglie. Molti bambini hanno iniziato anche a coinvolgere nelle loro attività i figli dei migranti. Il sindaco ha pensato che sarebbe utile per tutta la città inserire le famiglie in un percorso lavorativo: "Per ora non abbiamo pensato a nulla di specifico perché aspettiamo gli ultimi accertamenti della prefettura. Dopo di che avrei intenzione di capire anche in base alla loro competenze come aiutarli: in questo modo si supera l’immagine stereotipata di chi vede i migranti come dei mantenuti”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Dia
CAMORRA

Arrestate quattro donne nel napoletano

L'indizio nei loro confronti è di delitto di ricettazione aggravata
Donna abusata

Stupri: chi non condanna è complice

Un nuovo efferato stupro ai danni di una donna italiana. Legata con filo telefonico, è stata violentata ad Asti...
Rex Tillerson
CRISI COREANA

Tillerson apre a Pyongyang

Il segretario di Stato: "Disponibili a colloqui ma serve un periodo di tranquillità"
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.