Oggi si celebra la Giornata Internazionale dell’uomo 2014

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:50

Oggi in oltre 80 stati al mondo si celebra la Giornata Internazionale dell’Uomo inaugurata il 19 novembre 1999 a Trinidad e Tobago e patrocinata dall’Onu. L’obiettivo è quello di rivendicare i diritti degli uomini, l’uguaglianza di genere e l’importanza del loro ruolo nella società.

Il tema scelto per l’edizione del 2014 è “Lavorare insieme per uomini e ragazzi” con dei focus che toccheranno diverse aree tematiche come l’aspettativa di vita, in genere inferiore a quella femminile, l’alto tasso di suicidi maschili che secondo gli studi fanno più vittime delle guerre e oltre i 2/3, su un totale di 750.000 decessi riguardano il sesso maschile. Inoltre si affronterà il tema sulla generalizzata tolleranza verso la violenza contro gli uomini: su 500.000 persone che ogni anno muoiono a causa di violenze, 4 su 5 sono uomini o ragazzi. Anche il delicato tema sulla formazione non va sottovalutato poiché l’abbandono scolastico è un fenomeno che riguarda maggiormente i ragazzi.

La Giornata Internazionale dell’uomo vuole lanciare una riflessione sul rapporto padre-figlio: l’obiettivo è quello di promuovere, in ambito di paternità, dei modelli maschili positivi che sappiano giocare un ruolo fondamentale nella crescita e nella felicità dei propri figli. Questa ricorrenza non vuole in nessun modo competere con la Giornata Internazionale della donna (8marzo) ma semplicemente evidenziare le esperienze degli uomini per migliorare le discriminazioni, la sicurezza, le relazioni di genere, la salute e il benessere.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.