Obama all’Expo di Milano. Ma è solo una città giapponese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

La città giapponese di Obama parteciperà all’Expo 2015 di Milano. La sua presenza è stata esposta dal sindaco Koji Matsuzaki durante un incontro con il Console Genera d’Italia Marco Lombardi. L’obiettivo sarà quello di far capire ai bambini delle scuole elementari della città l’importanza del cibo. Per la città è già stato prenotato un posto dal 23 al 25 di luglio all’interno del padiglione del Sol Levante.

Il 13 e il 14 marzo 2015 – attraverso l’organizzazione di un evento – presenterà agli abitanti di Obama il programma per Expo 2015. Durante la sua visita nella città giapponese il Console Lombardi si è meravigliato di quanti manifesti di Expo fossero stati affissi e si è complimentato con il sindaco della città per l’impegno mostrato. La città di Obama, sin dal 794 d.C., è nota per essere la maggiore fornitrice della corte imperiale di Kyoto e nei secoli ha saputo mantenere le sue tradizioni alimentari. In Giappone sono molo noti il suo Museo della Gastronomia e le sue bacchette per il cibo sono molto apprezzate per la fattura di qualità.

Proprio per questi motivi il Console ha auspicato che, anche grazie alla partecipazione della città di Obama, l’Expo di Milano possa fornire un valido contributo al dibattito sugli importanti temi legati alla sostenibilità dell’alimentazione e dell’energia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.