“Nerd for Nature”, scienziati e ambientalisti per lo sviluppo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:24

Nerds for Nature è un collettivo statunitense con base a San Francesco, e la sua sfida, da qualche tempo, è quella di provare a mettere un “ponte” sul vuoto ancora troppo ampio tra abientalisti e amanti della tecnologia. Composto da centinaia di scienziati, ingegneri, ecologisti e professionisti dell’ambiente, il collettivo si riunisce una volta al mese ad Oakland per discutere su nuovi progetti fai-da-te che ognuno di noi, nel proprio piccolo, potrebbe utilizzare per salvaguardare la natura che ci circonda: robot sottomarini, eco-droni per il monitoraggio dello sviluppo ambientale e svariati strumenti, di tutti i tipi, in linea con lo sviluppo ecosostenibile: “Gli amanti della tecnologia come noi – afferma Bogdan, un membro del gruppo – si prendono cura del mondo che li circonda proprio come il più grandi ambientalisti. Per questo penso che ci si dovrebbe incontrare”.

Un brainstorming continuo, che unisce due materie tanto complementari quanto ancora distanti per trovare soluzioni semplici, fai da te ed assolutamente in rispetto dell’ambiente. Un’ondata di innovazione “dal basso”, che dal suo sviluppo (nel febbraio del 2013) ad oggi, è riuscito ad attirare l’attenzione di migliaia di partecipanti, unendo progressivamente quelli che, visti gli ultimi allarmi da parte della comunità internazionale, potrebbero essere i considerati i “temi dell’anno”: sviluppo e contrasto dell’inquinamento di ogni tipo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.