LUNEDÌ 13 APRILE 2015, 004:30, IN TERRIS

NELL’APPENNINO ROMAGNOLO A CACCIA DI…GNOMI

Il Corpo forestale possiede un fascicolo che contiene decine di segnalazioni di avvistamenti dei piccoli abitanti dei boschi

MILENA CASTIGLI
NELL’APPENNINO ROMAGNOLO A CACCIA DI…GNOMI
NELL’APPENNINO ROMAGNOLO A CACCIA DI…GNOMI
Se, passeggiando nei boschi dell’Appennino romagnolo, doveste casualmente incontrare uno gnomo, segnalalo…alla forestale! Curiosamente, infatti, il corpo forestale possiede un fascicolo speciale dedicato ad avvistamenti a dir poco particolari, quali ometti blu, fatine alate, folletti e spiritelli selvatici. Non a caso il plico è intitolato proprio "Gnomi e fate dei boschi".

Aperto 15 anni fa, il fascicolo contiene verbali, immagini, informazioni e dichiarazioni che riguardano 'incontri ravvicinati' tra semplici escursionisti e gli “esseri boschivi”, tutti concentrati nell'Appennino tosco-romagnolo, precisamente nei comuni di San Piero in Bagno e Bagno di Romagna.

Nel plico è presente, per esempio, la fotografia scattata da G.F., banchiere di Cesena, in viaggio di notte con la moglie per raggiungere la sua baita all'interno della Foresta della Lama, nell'Appennino forlivese. Costretto a fermare l'auto e a scendere dalla vettura per montare le catene da neve, accidentalmente intravede un essere dalle sembianze umane, carponi e intento a mangiare neve. La sua foto, nel fascicolo della Forestale, è classificata come “elfo” per via delle orecchie allungate che si intravedono. La foto è sfocata, il negativo mai consegnato, ma secondo alcune fonti “il testimone sarebbe una persona seria e attendibile”. Che poi quello sia proprio un elfo, però, è tutto da dimostrare. Potrebbe essere un fotomontaggio o un errore di visualizzazione dovuto alla poca nitidezza della pellicola.

Molto frequenti sarebbero, sempre stando alle indicazioni presenti nel fascicolo della forestale, l’avvistamento di gnomi. Come accaduto al signor Pierluigi Ricci il quale, all'interno del Parco dell'Armina, mentre si apprestava a bere alla fonte, dichiarava: “ho avvistato un essere alto circa 25 centimetri che ritengo essere uno gnomo dei boschi”. Il soggetto ne fornisce anche una descrizione sin troppo tradizionale: l’ometto sarebbe stato di sembianze umane e abbigliato con casacca azzurra, pantaloni marroni, stivali di pelo beige, cappello rosso e barba bianca.

Il tradizionale gnomo, insomma, proprio come quello che nell'area ha dato il nome, non casualmente, al Sentiero degli Gnomi e al Bosco di Gnomo Mentino, luoghi che – veri o immaginari che siano i presunti piccoli abitanti - attirano ogni anno migliaia di visitatori. Che portano soldi veri, non di fantasia!
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Un dipendente Ryanair
RYANAIR

Calenda: "Lettera indegna", il Garante: "Incostituzionale"

Il ministro: "Chi è sul mercato deve rispettare le regole". Furlan: "Compagnia arrogante"
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"