Nella Terra dei fuochi, i giovani down a servizio dell’ambiente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:07

Al via oggi a Castel Volturno un nuovo progetto di collaborazione tra il Corpo Forestale dello Stato e l’Aipd, Associazione italiana persone Down. Si tratta di un programma formativo ed educativo di volontariato che renderà i ragazzi con sindrome down protagonisti insieme agli specialisti nella cura dell’ambiente e come supporto durante le visite delle scolaresche nelle riserve naturali del Corpo forestale.

L’iniziativa mira ad impegnare nel corso del 2015 diversi giovani tutti maggiorenni con un età compresa tra i 18 e i 30 anni e che lavoreranno in numerose Riserve naturali di Tarvisio all’Aspromonte. Un messaggio a difesa dell’ambiente e di respiro globale che risulta particolarmente significato avendo scelto la Terra dei Fuochi come territorio per iniziare questa esperienza.

I ragazzi con sindrome down si cimenteranno in lavori di piccola manutenzione forestale e vivaistica, nutrimento e cura degli animali sequestrati, assistenza per le visite scolastiche e molteplici attività in natura. Il progetto ha come scopo quello di concedere un’opportunità di crescita ai protagonisti dell’iniziativa e di renderli sempre più attivi nella crescita del bene comune in una società che tende ad emarginarli.

All’inaugurazione saranno presenti il Capo del Corpo forestale dello Stato Cesare Patrone, la responsabile dell’Osservatorio sul mondo del lavoro di AIPD Monica Berarducci e testimonial come Marek Hamsik, calciatore della squadra del Napoli, l’attore Carlo Croccolo ed altri attori della fiction “Un posto al sole”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.