LUNEDÌ 24 OTTOBRE 2016, 000:52, IN TERRIS

Nel latte materno i batteri "amici" che proteggono i bebè

Presentato un nuovo studio dell'Ospedale "Bambino Gesù" di Roma: l'allattamento è cruciale per la formazione delle difese immunitarie

AUTORE OSPITE
Nel latte materno i batteri
Nel latte materno i batteri "amici" che proteggono i bebè
Un recente studio ha dimostrato l'importanza del latte materno e dell'allattamento. Infatti, questo nutrimento è una "coperta" che protegge il neonato, fornendogli dei batteri "amici", denominati "microbioti". Quindi, l'allattamento nei primi giorni di vita è fondamentale per la formazione delle difese immunitarie del neonato. Lo confermano i risultati di uno studio condotto in laboratorio dai ricercatori dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, pubblicato sulla rivista Frontiers in Microbiology, del gruppo Nature. Circa un chilo e mezzo del nostro peso, spiegano i ricercatori, è dovuto ai microrganismi.

Una presenza ingombrante, quasi tutta localizzata nell'intestino (il microbiota) e strettamente associata a diverse attività fisiologiche. Questa popolazione di batteri svolge infatti la funzione di "centrale biochimica" dell'intestino, dove trasforma il cibo ingerito, produce energia, regola l'equilibrio delle popolazioni microbiche che fungono da barriera contro gli agenti patogeni. La ricerca ha disegnato in un modello su topi l'evoluzione del microbiota nei primi giorni di vita, tenendo conto di due variabili: l'allattamento e il patrimonio genetico materno. Per comprendere l'interazione tra questi elementi, i topi appena nati sono stati divisi in gruppi e sono stati nutriti con 3 diverse tipologie di latte: quello delle madri naturali, quello di altre madri adottive, quello privato di immunoglobuline.

È stato così dimostrato che le comunità microbiche dei neonati nutriti con il latte delle proprie madri, contenente immunoglobulina A, sono ricche di lattobacilli, cioè batteri "amici", mentre i batteri patogeni "nemici" sono assenti o scarsamente rappresentati. È la dimostrazione, spiega Lorenza Putignani, responsabile Parassitologia del Bambino Gesù, "che il latte materno fornisce ai neonati una sorta di coperta di batteri 'amici', che funge da barriera contro i batteri patogeni e protegge i piccoli dall'insorgenza di malattie". Più in generale, conclude, "siamo riusciti a caratterizzare l'intero profilo delle proteine presenti nel microbiota intestinale, il proteoma, fornendo una sorta di 'carta d'identità' dei batteri responsabili delle diverse attività metaboliche".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il Segretario del Pd Matteo Renzi
ELEZIONI

Renzi: "Il Pd sarà il primo partito"

"Boschi oggetto di un’attenzione spasmodica, si deve candidare"
Esempi di colture in una 'serra marziana' (fonte: Enea)
HORTEXTREME

Il primo "orto marziano" è Made in Italy

Ben 4 le prime verdure consegnate al Forum spaziale austriaco
 Rebecca Dykes, la vittima
LIBANO

Giallo sulla morte di una diplomatica britannica

Il cadavere della donna è stato rinvenuto lungo un'autostrada. E' stata strangolata
Robert Mueller
RUSSIAGATE

Accuse a Mueller: "Mail acquisite in modo illegale"

Lo sostiene Kory Langhofer, legale di "Trump of America". La replica: "Avevamo il consenso"
Igor il
SPAGNA

La confessione di Igor il "russo"

Ammessi i fatti contestati: usate 18 identità. Il killer ha accettato l'estradizione in Italia
Il luogo dell'esplosione
MOLOTOV CONTRO LA POLIZIA

S'indaga anche negli ambienti ultras

Il commissariato Prati gestisce il servizio d'ordine durante le partite all'Olimpico