Natale, Confesercenti: una famiglia su 4 quest’anno senza tredicesima

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:01

Una famiglia su quattro, questo Natale, non avrà la tredicesima a disposizione per i regali e le spese delle feste: a dirlo è un sondaggio Confesercenti-Swg. Un dato in aumento rispetto allo scorso anno, quando a non beneficiare dello stipendio in più era il 22% degli italiani.

Se diminuiscono le tredicesime distribuite dai datori di lavoro, aumenta la consistenza dello stipendio extra: secondo i dati diffusi da Confesercenti, grazie alla bassa inflazione e agli aumenti contrattuali le tredicesime quest’anno ammonteranno a 42,3 miliardi, in aumento dello 0,6%, pari a 8 euro in più per ogni lavoratore. Per contro, sottolinea l’associazione dei commercianti, 12,8 miliardi finiranno in mutuo e conti in sospeso.

Malgrado i conti in rosso, secondo Confesercenti le famiglie, questanno spenderanno per i regali 7 miliardi di euro, 270 milioni in più rispetto allo scorso anno. Il sondaggio realizzato dice che solo il 14% degli intervistati è intenzionato a spendere di più per i regali rispetto all’ anno scorso, mentre il 31% sceglierà una spesa in linea con il 2013 ed il 55% sceglie invece, cercherà di tagliare le risorse destinate alle feste. Saranno comunque soddisfatti i bambini, anche se la scelta dei regali si orienterà più verso prodotti utili, come evidenzia la scelta del 43% del campione: il 31% del campione , invece, opterà per l’acquisto di giochi e un 12% che sceglierà doni tecnologici.

Confesercenti ha posto un ulteriore quesito agli italiani, domandando loro quale fosse il regalo desiderato per Natale. Le risposte avranno sopreso gli stessi analisti: il 35% ha votato per la riduzione della disoccupazione, il 30% per un calo delle tasse, il 24% per un contenimento di privilegi e abusi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.