NASCE “SOCIAL PRESS POINT”, L’EDICOLA SOLIDALE CHE AIUTA I CITTADINI

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:25

La crisi in Italia ha segnato la vita di migliaia di persone, ma c’è chi è riuscito a trasformare questo male in occasione per lanciare nuove e originali proposte. E’ il caso di Carlo, che ha alle spalle 27 anni di lavoro in un’azienda metalmeccanica e due di disoccupazione causa crisi. Ogni mattina infatti a Milano, in una zona centrale della città, apre l’edicola solidale fondata dalla Comunità Nuova di don Gino Rigoldi. Ribattezzata con il nome di “social press point”, oltre a vendere giornali fornisce ai cittadini informazioni su iniziative e servizi offerti dal terzo settore.

C’è chi si ferma a chiedere informazioni sui mezzi pubblici, chi ha bisogno di trovare una soluzione a un problema personale o familiare e può trovare indicazioni sulle associazioni alle quali rivolgersi. In questo primo mese di avvio della nuova iniziativa, l’edicola oltre ad accogliere le necessità di molti, ha venduto solo giornali, ma a breve si potranno trovare pieghevoli e manifesti di Comunità nuova e delle altre associazioni che lo vorranno.

Un’altra particolarità del “social press point” risiede nel fatto che non vende gratta e vinci o altri materiali legati al gioco d’azzardo: “Siamo contrari – precisa Carlo -. Continuano ad arrivarci dal distributore anche giornali e riviste del settore e gliele restituiamo sempre”. Infine, i profitti generati dalla vendita dei giornali serviranno a sostenere progetti sociali di Comunità nuova. In questo modo l’edicola “realizzerà i sogni di chi è meno fortunato”,

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.