VENERDÌ 15 MAGGIO 2015, 17:55, IN TERRIS

NASCE "MILLELUCI CAFE'", IL BAR GESTITO DAI RAGAZZI CON SINDROME DI DOWN

Il progetto è stato realizzato dall'associazione Trisomia 21 di Firenze

AUTORE OSPITE
NASCE
NASCE "MILLELUCI CAFE'", IL BAR GESTITO DAI RAGAZZI CON SINDROME DI DOWN
Si chiama “ Milleluci Cafe' ” ed è il nuovo bar gestito dai ragazzi dell’associazione Trisomia 21 di Firenze. Il nome l’hanno scelto loro stessi immaginando un posto pieno di energia e sorrisi luminosi. “Per noi la ristorazione non è una novità – spiega Antonella Falugiani, presidente di Trisomia21 – visto che per cinque anni abbiamo gestito il bar del Mandela Forum. Adesso l’avvio di una nuova impresa sociale rappresenta un passo importante per continuare a coinvolgere i nostri giovani in percorsi di formazione”.

L’associazione nasce come realtà a supporto delle persone con sindrome di Down e delle loro famiglie. Segue i bambini fin da piccoli, aiutandoli a costruire un reale progetto di vita, ovvero un percorso guidato verso l’autonomia. In questo senso, il bar permetterà ai ragazzi di imparare un lavoro, mettersi alla prova e costruire qualcosa di proprio.

Il locale aprirà ufficialmente i battenti il 16 maggio, con il sostegno di Unicoop Firenze, che ha messo a disposizione i locali e la struttura del bar, oltre che della Fondazione il Cuore si scioglie onlus, che finanzia la formazione dei giovani attraverso la presenza di operatori e educatori che li seguono giornalmente. “Nel bar i ragazzi si alterneranno in turni da 5 o 6 per volta e si occuperanno di tutto: cucineranno, serviranno le bibite e i panini, accoglieranno i clienti in sala - spiega Anna Taccetti di Trisomia 21- L’obiettivo è offrire un servizio completo e di qualità, anche grazie ai prodotti a km zero della cooperativa sociale Liberamente e quelli forniti da Libera Terra. Avremo inoltre vini biologici e birre artigianali”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Un dipendente Ryanair
RYANAIR

Calenda: "Lettera indegna", il Garante: "Incostituzionale"

Il ministro: "Chi è sul mercato deve rispettare le regole". Furlan: "Compagnia arrogante"
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"