Nasce la “Banca delle Visite” per aiutare i pazienti in difficoltà economiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Avete presente la pratica, nata a Napoli, del caffè sospeso? Quello in cui il cliente di un bar paga il caffè per uno sconosciuto bisognoso? E’ una forma concreta di solidarietà che i ragazzi di ScegliereSalute, startup pugliese del Gruppo Health Italia, hanno pensato di applicare nel settore sanitario ideando la “Banca delle Visite”, un progetto in collaborazione con la Fondazione Basis, ente no-profit impegnato nella divulgazione dei principi mutualistici e della solidarietà sociale. In pratica, si tratta di aiutare chi non può permettersi una visita medica a pagamento, chi non può attendere i tempi del Servizio Sanitario Pubblico, chi ha bisogno di cure immediate. Il tutto attraverso una vera e propria piattaforma web in cui offerta e domanda si incontrano in modo trasparente e limpido.

Mano tesa a chi non ce la fa

Solo chi ha coraggio sa chiedere aiuto“: è lo slogan che campeggia sulla home page del sito bancadellevisite.it Grazie alle donazioni di privati cittadini e aziende, il portale garantisce a cittadini ed associazioni di volontariato, l’accesso gratuito a visite mediche specialistiche e prestazioni sanitarie. Con questa iniziativa tornano ad accendersi i riflettori sul senso vero della comunità e ancora di più su un Paese, l’Italia, che ormai da tempo ha perduto la sua dimensione sociale riscoprendo invece una cultura di mercato sempre più incline a scartare chi non ce la fa o tutti coloro che non possiedono le risorse economiche necessarie a curarsi. Sono moltissimi, negli ultimi anni, gli italiani che a causa di difficoltà economiche, non hanno potuto sostenere la spesa necessaria per la loro salute e spesso la rimandano trascurando così il loro benessere fisico. O quelli che vanno all’estero per curarsi in condizioni meno sicure dal punto di vista sanitario. La Banca delle Visite, attraverso donazioni anonime di cittadini e aziende, si pone lo scopo di assicurare l’accesso gratuito a visite mediche specialistiche e prestazioni sanitarie: le donazioni di denaro o l’acquisto diretto di prestazioni sanitarie da parte di comuni cittadini o imprese diventano così prestazioni sanitarie da erogare in favore dei più bisognosi o di associazioni di volontariato.

Come funziona

Basta un click. Collegandosi a https://www.bancadellevisite.it/come-donare/, si ha la possibilità di acquistare una visita medica o prestazione sanitaria presente in un elenco, oppure donare una somma di denaro libera che concorrerà, assieme alle altre donazioni in denaro, all’acquisto di visite o prestazioni sanitarie. Usufruire di queste prestazioni è facile. Occorre registrarsi al portale e accettare le clausole relative alla normativa sulla privacy. Sbrigato questo primo passo diventa possibile richiedere la prestazione necessaria. La banca contatterà di conseguenza il sanitario che eroga la prestazione senza alcun costo aggiuntivo a carico del cittadino che ne fa richiesta.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.