VENERDÌ 14 AGOSTO 2015, 004:15, IN TERRIS

MICROSOFT METTE IN PALIO 10 MILIONI DI DOLLARI PER 10 ORGANIZZAZIONI NON PROFIT

L'iniziativa "Upgrade your world" premia le associazioni che vogliono migliorare il mondo

CLAUDIA GENNARI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
MICROSOFT METTE IN PALIO 10 MILIONI DI DOLLARI PER 10 ORGANIZZAZIONI NON PROFIT
MICROSOFT METTE IN PALIO 10 MILIONI DI DOLLARI PER 10 ORGANIZZAZIONI NON PROFIT
Microsoft è a “caccia”, ma di organizzazioni non profit. In palio un vero tesoro: 10 milioni di dollari da spartire tra le “organizzazioni che migliorano il mondo”. L’iniziativa del colosso informatico si chiama “Upgrade your world” e si pone un obiettivo più che ambizioso, ovvero individuare le associazioni più impegnate e sostenerle con un consistente premio in denaro – da 500 mila a 1 milione di dollari – oltre a tecnologia e servizi targati Microsoft.

La top ten per ora è quasi conclusa, 9 associazioni sono state selezionate dall’azienda, in quanto “ciascuna di esse – spiega Microsoft – affronta una particolare tematica sociale e opera su scala globale, determinando costantemente importanti cambiamenti”. Pochi requisiti specifici richiesti, se non la “globalità”: con “il termine globale – espone l’azienda – si indicano le organizzazioni che operano in più Paesi”. Tra gli altri requisiti previsti nel regolamento, c’è la disponibilità di un account di Twitter, l’obiettivo di “apportare benefici specifici alla comunità locale”, il riconoscimento come organizzazione “no profit o non governativa a carattere di beneficenza”.

Le associazioni promosse sono “Care”, che combatte la povertà in tutto il mondo, sostenendo in particolare donne e ragazze; Code.org ha l'obiettivo di promuovere l'accesso universale alle materie informatiche; Keep a child alive è impegnata nella prevenzione e la lotta contro l'HIV, soprattutto nell'Africa Subsahariana;Malala Fund sostiene le ragazze attraverso un'istruzione secondaria di qualità; Pensils of promise ha lo scopo di aumentare l'accesso a un'istruzione di qualità per i bambini dei paesi in via di sviluppo; Save the Children promuove progetti a sostegno dell'infanzia e nella difesa dei diritti di questa in tutto il mondo; Special Olympics sostiene e diffonde lo sport “per tutti” e in particolare per le persone con disabilità intellettiva; la missione diGlobal Poverty Project è incrementare azioni concrete da parte di istituzioni pubbliche, economiche e politiche per eliminare la povertà estrema entro il 2030; infine, Nature Conservancy è un'organizzazione ambientalista che opera in tutto il mondo per tutelare la terra e l'acqua.

La decima organizzazione, invece, è sottoposta al voto di chiunque vorrà partecipare a questa scelta. In palio 500 mila dollari, che possono cambiare la vita e il bilancio di un’organizzazione non profit. Le votazioni, aperte il 29 luglio, si chiuderanno il 24 agosto. Il primo settembre sarà reso noto il vincitore. Dopo questa data sarà la volta delle organizzazioni che operano a livello nazionale o locale: Microsoft offre la possibilità a 10 di esse di spartirsi equamente 500mila dollari, ovvero quel che resta di quei 10 milioni che Microsoft ha deciso di investire per “migliorare il mondo”.
Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
BERGAMO

Due fratelli muoiono durante un bagno nel lago d’Iseo

Non sapevano nuotare, per i carabinieri potrebbe averli inghiottiti una buca sott’acqua. Cinque morti in due giorni
TOSCANA

Ecco gli eredi di giullari e menestrelli

Un festival dedicato ai poeti ambulanti e al repertorio dei cantastorie
MIGRANTI

Open Arms, la polizia nella sede della Guardia Costiera

Ieri l'appello del presidente dell'Europarlamento, David Sassoli, affinché l'Italia consenta lo sbarco

Due punti fondamentali

Siamo finiti in un grande confusione, ed è difficile comprendere quali esiti finali avrà la crisi di...
Peter Fonda in Easy Rider
CINEMA

E' morto Peter Fonda, la star di Easy Rider

L'attore, figlio del grande Henry, aveva 79 anni. Con il film capolavoro del 1969 segnò un'intera generazione

Positivo all’alcoltest chiama il padre, ma è ubriaco anche lui

L’uomo per evitare il sequestro dell’auto si è fatto venire a prendere dai genitori, ma al padre hanno...