VENERDÌ 17 LUGLIO 2015, 003:00, IN TERRIS

L'UNIVERSITA' DI TORINO AZZERA LE TASSE PER I RIFUGIATI

Un provvedimento che rientra in un programma di incentivi per allargare la platea di iscritti

AUTORE OSPITE
L'UNIVERSITA' DI TORINO AZZERA LE TASSE PER I RIFUGIATI
L'UNIVERSITA' DI TORINO AZZERA LE TASSE PER I RIFUGIATI
A partire dal prossimo anno accademico, l'Università di Torino azzererà le tasse accademiche per i rifugiati. Il provvedimento, che rientra in un programma di incentivi dell'ateneo sabaudo per ampliare la platea di iscritti, è stato da poco varato. Tra i beneficiari, oltre ai rifugiati, anche studentesse incinte, le quali potranno usufruire di una riduzione del 50% delle tasse di pertinenza dell'università. L'esonero delle tasse per i rifugiati avrà la durata di due anni, e potranno usufruirne tutti gli studenti che abbiano già ottenuto lo status di ai sensi della legge 763 del 1981 "e che versino in accertato stato di bisogno ai sensi dell'articolo 9 della legge stessa".  Un annuncio che ha già scatenato l'ira del centro destra torinese, impegnato a contestare l'imminente arrivo di altri 1300 profughi nelle provincie del piemonte.

Dall'ateneo fanno sapere che "Contrariamente a quanto suggerito dalle polemiche nate in queste ore il provvedimento non riguarda indiscriminatamente qualsiasi straniero che sbarchi in Italia su un gommone, ma solo quanti abbiano già ottenuto la protezione internazionale e soddisfino gli altri requisiti fissati". L'università di Torino al momento risulta la meno cara del nord Italia: con questo nuovo programma di incentivi, che sposta da 11 mila a 12 mila euro la soglia per la prima fascia contributiva, l'università punta ad aumentare ulteriormente il numero degli iscritti, forse anche per porre rimedio ad una possibile "fuga" di studenti dopo la chiusura della nuova sede, che è oggetto di bonifica dalla scorsa primavera dopo il ritrovamento di tracce d'amianto. Il rettore Ajani, a tal proposito,  ha fatto sapere che intende ripristinare i locali l'inizio del nuovo anno accademico.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
La tomba della regina Elena
IL RITORNO DEL RE

La salma di Vittorio Emanuele III è in Italia

Sarà sepolto a Vicoforte (Cuneo). Emanuele Filiberto: "Dovrebbe riposare al Pantheon"
Vittorio Emanuele III

Il ritorno del Re

Vittorio Emanuele III tornerà dall'esilio e la sua salma sarà trasferita da Alessandria...
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
Reliquia della Beata Anna Maria Adorni
VATICANO

Presentato il nuovo documento sulle reliquie

Pubblicato dalla Congregazione delle Cause dei Santi
SIRIA

La Russia accusa gli Usa: "Addestrano terroristi"

750 miliziani in un campo profughi nel Nord-Est della Siria