MERCOLEDÌ 13 SETTEMBRE 2017, 13:28, IN TERRIS

Lo strano caso del selfie del macaco

Conclusa la battaglia legale sull'autoscatto della scimmia Naruto: il tribunale dà ragione al fotoreporter

REDAZIONE
Lo strano caso del selfie del macaco
Lo strano caso del selfie del macaco
Un selfie scattato da un macaco sorridente è stato oggetto di una battaglia legale sul copyright durata due anni e conclusa nei giorni scorsi con la decisione del giudice di concedere i diritti dell'immagine a David Slater, il fotoreporter che l’ha pubblicata. Il fotografo, tuttavia, dovrà devolvere ad associazioni animaliste il 25% dei ricavi realizzati con la foto. I diritti su uno degli autoscatti più famosi degli ultimi anni appartengono dunque al fotoreporter britannico e non all’animale, come sosteneva invece l’associazione Peta, che aveva avviato il procedimento legale.

Il selfie


La foto risale al 2011. Slater, che si trovava in Indonesia, aveva lasciato la sua macchinetta incustodita. La scimmia, dopo averla "rubata", scattò una serie di "selfie". Tra le foto scattate c'era anche il noto autoscatto in cui si vede il macaco sorridere in direzione dell'obiettivo. Il reporter pubblicò la foto sul suo blog e in poco tempo divenne virale. Anche Wikipedia ha una pagina dedicata a questa immagine. E secondo l'enciclopedia del web, questo "file è frutto del lavoro di una scimmia e non possiede alcun autore umano a cui il diritto d’autore possa applicarsi". Slater ha comunque rivendicato i diritti sulla foto, usandola in un libro e rivendendola a testate di tutto il globo.

I diritti d'immagine all'animale


Ma nel 2015, gli animalisti della Peta si sono schierati dalla parte della macaco, trascinando in tribunale il reporter. Hanno così intentato una causa legale contro il fotografo e la Blurb, la casa editrice che aveva pubblicato il selfie. Obiettivo dell’associazione era usare l'eventuale risarcimento e i guadagni della foto per preservare i macachi. Lo scorso anno, la Corte Federale della California ha dato ragione a Slater in primo grado, ma gli animalisti, non contenti, hanno fatto ricorso.

La decisione del tribunale


Oggi, a due anni dall'inizio della causa legale, il reporter inglese e la Peta hanno trovato un accordo: il fotografo è il detentore dei diritti sul “selfie del macaco”, dal momento che un essere non umano non può vedersi riconosciuto questo diritto. Ma Slater, dal canto suo, dovrà devolvere ad un'associazione animalista che si occupa di preservare i macachi il 25% dei futuri incassi legati all'utilizzo del "selfie della discordia". Rimane, tuttavia, irrisolto un mistero: chi è il macaco che sorride all'obiettivo? Secondo la Peta si tratterebbe di Naruto, un maschio di 6 anni, mentre Slater sostiene che sia una femmina di età diversa.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'esultanza del Napoli
CHAMPIONS LEAGUE

Il Napoli spera: 3-0 allo Shakhtar

Tris degli azzurri agli ucraini con Insigne, Zielinski e Mertens. Ottavi ancora possibili
Agenti della polizia tedesca
GERMANIA | TERRORISMO

Pianificavano attentato al mercatino di Natale: 6 arresti

Per l'attacco i fermati intendevano utilizzare armi ed esplosivo
Il premier Gentiloni e la segretaria generale Cgil, Susanna Camusso
PENSIONI

La Cgil boccia la proposta del Governo

Gentiloni: "Misure rilevanti e sostenibili. Camusso critica: "Mobilitazione il 2 dicembre"
CASCINA

Proiettili al sindaco donna che combatte gli stupri

Bossoli accompagnati da una lettera in cui la Ceccardi viene accusata di razzismo
VIOLENZA SUI MINORI

Sposa a nove anni a Padova: la Procura smentisce

La terribile notizia diffusa da un quotidiano locale stamattina
Attacco in Nigeria (repertorio)
NIGERIA

Baby kamikaze in moschea: 50 morti

Il giovane si è fatto esplodere durante le preghiere del mattino. Sospetti su Boko Haram
Papa Francesco e il cardinale Parolin
SANTA SEDE

Nasce una nuova sezione della Segreteria di Stato

Avrà competenza su quanti lavorano nelle sedi diplomatiche pontificie
Oguz Guven
TURCHIA

Il direttore di Cumhuriyet web condannato per terrorismo

Oguz Guven dovrà scontare 3 anni e 1 mese per un tweet sulla morte sospetta di un magistrato
Sciopero nazionale dei taxi
SCIOPERO NAZIONALE DEI TAXI

Salta la trattativa col ministero, auto bianche ferme in tutta Italia

I sindacati hanno definito "insufficiente" il decreto attuativo emesso dal governo dopo l'accordo dello scorso...
L'asteroide 1I/2017 U1 o Oumuamua
OGGETTI INTERSTELLARI

Ecco Oumuamua, l'asteroide alieno

Osservato il 17 ottobre, presenta una forma simile a un sigaro e viene da fuori il Sistema solare
Marte, il cratere Schiaparelli
ROMA | MOSTRA RED HOPE

I paesaggi di Marte diventano opere d'arte

Per la realizzazione di queste opere, l'artista ha utilizzato i telai dei laboratori artigianali di un villaggio indiano nei...
Vigili del fuoco in India
INDIA

Scoppia un incendio in fabbrica: almeno 10 morti

Nel 2013, scondo l'Ilo, su un totale di 402 milioni di lavoratori, ci sono stati oltre 40 mila incidenti mortali sui luoghi...
Putin e Assad
SOCHI

Putin vede Assad: "Terrorismo verso la sconfitta"

Il presidente russo: "Le operazioni si avviano a conclusione. Ora avanzi il processo politico"
Angela Merkel
GERMANIA

Merkel punta a nuove elezioni

Manca ancora l'accordo per il governo. La cancelliera non vuole un esecutivo di minoranza