Lavoratori Inps donano 241mila euro per la ricostruzione post-sisma in Emilia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05

Nei giorni in cui monta la polemica delle popolazioni colpite dal sisma di un anno fa, per via della lentezza della ricostruzione, giunge una buona notizia di solidarietà dall’Emilia-Romagna, che ha fatto i conti con il terremoto nel 2012.

Donazioni per ricostruire scuola e auditorium

Oltre 241 mila euro sono stati raccolti on una sottoscrizione nazionale pro-terremotati tra i lavoratori Inps di tutte le sedi italiane. La somma servirà a finanziare l’ultimazione sia del Polo scolastico di Cavezzo (Mo), sia dell’Auditorium scolastico di Mirandola (Mo).

Nei giorni scorsi il presidente della Regione e Commissario delegato alla ricostruzione, Stefano Bonaccini, ha ricevuto ufficialmente la donazione dal direttore regionale dell’Inps dell’Emilia-Romagna, Michele Salomone.

I finanziamenti

La ricostruzione del locale polo scolastico è stata finanziata sia con fondi del Commissario delegato alla ricostruzione, sia grazie alle donazioni, di cui fanno parte quelle dei dipendenti Inps.

L’altro intervento all’Auditorium realizzato a Mirandola, all’interno del plesso scolastico, ha richiesto un investimento complessivo di 1,8 milioni di euro in parte finanziati con i fondi del Commissario e in parte dalla donazione Inps.

Il grazie del presidente Bonaccini

“La ricostruzione dell’Emilia- afferma il presidente Bonaccini – sarà ricordata anche per la grande solidarietà che è venuta da tutto il Paese, uno slancio commovente che abbiamo potuto misurare fin dai primi istanti con l’impegno di tantissimi volontari arrivati da tutte le regioni così come con iniziative come quella che oggi porta a questa importante donazione, per la quale, a nome di tutta la comunità regionale, ringrazio davvero di cuore i lavoratori e i dipendenti dell’Inps”.

Grazie a loro – sottolinea Bonaccini – “saranno completati nuovi poli scolastici, completamente ricostruiti e diventati più accoglienti e più sicuri: un altro simbolo per comunità che ritrovano, migliorati, spazi fondamentali di aggregazione e conoscenza”.

L’impegno dell’Emilia-Romagna per le popolazioni del Centro Italia

Bonaccini spiega che la sua Regione sta cercando di restituire questa generosità “con l’impegno dell’Emilia-Romagna verso le i territori e le popolazioni del Centro Italia colpite dal sisma di un anno fa”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.