LUNEDÌ 29 GIUGNO 2015, 004:45, IN TERRIS

L'ASSOCIAZIONE METER DENUNCIA UN VIDEO SULLA “GIORNATA DELL’ORGOGLIO PEDOFILO”

Il filmato vuole promuovere “la pratica dell’amore degli adulti per i bambini”

MILENA CASTIGLI
L'ASSOCIAZIONE METER DENUNCIA UN VIDEO SULLA “GIORNATA DELL’ORGOGLIO PEDOFILO”
L'ASSOCIAZIONE METER DENUNCIA UN VIDEO SULLA “GIORNATA DELL’ORGOGLIO PEDOFILO”
L’associazione onlus “Meter” ha denunciato ala Polizia Postale di Catania un video che intende promuovere la “Giornata dei pedofili”. Nel filmato si vede “un coro composto tra adulti e bambini” che cantano insieme e vorrebbe comunicare agli utenti collegati la liceità dell’“orgoglio pedofilo” attraverso, tra l’altro, “l’utilizzo di un testo religioso”. In poche ore – sottolineano dall’associazione - il video “è stato visionato e scaricato da centinaia di utenti” e “non si escludono italiani”. Da don Fortunato Di Noto – fondatore della onlus - giunge il monito a “non abbassare la guardia né a sottovalutare il fenomeno”.

Già alcuni giorni fa Meter “aveva messo in allerta la Polizia postale in merito ad alcuni portali di promozione e divulgazione della liceità della pedofilia in tutto il mondo”, denunciando i siti internet. “Una rete estesa, sotto gli occhi di tutti”. Appare anche il simbolo della “candela azzurra”, che a detta del manifesto di presentazione dei “boy lover”, rappresenta “l’amore degli adulti per i bambini”. Il portale madre chiede anche una raccolta fondi per sostenere la causa e diffondere l’iniziativa che – si legge - è celebrata in tutto il mondo dal 1998. La segnalazione è stata inoltrata alla Polizia postale di Catania per l’approfondimento del caso e per verificare se italiani stiano “impunemente celebrando questa giornata dell’orgoglio pedofilo”.

L’associazione Meter nasce nel 1997. Da quasi 20 anni si batte contro la pedofilia e porta avanti una costante attività di controllo, in collaborazione con la Polizia Postale, sullo sfruttamento sessuale minorile e sulla diffusione di materiale pedopornografico in Internet. Di Noto – che è membro dell'Osservatorio Nazionale sull'Infanzia e sull'Adolescenza, del Comitato di Garanzia e Tutela Internet@Minori costituito presso il Ministero delle Comunicazioni e del Comitato Scientifico "Ciclope" per la Lotta alla Pedofilia istituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - è stato fra i primi a scoprire l'esistenza del “Fronte per la Liberazione dei Pedofili”, un movimento clandestino fondato da un ex poliziotto romano, responsabile fra gli altri di alcuni episodi di violenza avvenuti in una scuola della capitale.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Esempi di colture in una 'serra marziana' (fonte: Enea)
HORTEXTREME

Il primo "orto marziano" è Made in Italy

Ben 4 le prime verdure consegnate al Forum spaziale austriaco
 Rebecca Dykes, la vittima
LIBANO

Giallo sulla morte di una diplomatica britannica

Il cadavere della donna è stato rinvenuto lungo un'autostrada. E' stata strangolata
Igor il
SPAGNA

La confessione di Igor il "russo"

Ammessi i fatti contestati: usate 18 identità. Il killer ha accettato l'estradizione in Italia
Il luogo dell'esplosione
MOLOTOV CONTRO LA POLIZIA

S'indaga anche negli ambienti ultras

Il commissariato Prati gestisce il servizio d'ordine durante le partite all'Olimpico
Mattarella e il Papa
BUON COMPLEANNO FRANCESCO

Mattarella: "Auguri da tutti gli italiani"

Il Capo dello Stato: "Ha posto l'attenzione su persona e famiglia". Lo Judice: "Esempio per i giovani"
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)