VENERDÌ 04 DICEMBRE 2015, 000:05, IN TERRIS

L'APPELLO DELLE FAMIGLIE CONTRO IL GENDER NELLE SCUOLE

REDAZIONE
L'APPELLO DELLE FAMIGLIE CONTRO IL GENDER NELLE SCUOLE
L'APPELLO DELLE FAMIGLIE CONTRO IL GENDER NELLE SCUOLE
L'associazione pro-family "Generazione Famiglia", tra gli organizzatori del Family Day del 20 giugno a Roma, istituisce il 4 dicembre la "Giornata per il Diritto di Priorità Educativa della Famiglia". "Scopo dell'evento - si legge in una nota - è sensibilizzare ulteriormente il Ministero circa l'ingresso nelle scuole di corsi e progetti sulla sessualità e sull'affettività fondati sull'ideologia gender, che tratta le differenze tra uomini e donne come stereotipi culturali da cancellare". All'iniziativa aderiscono le associazioni ProVita Onlus, Giuristi per la Vita e Voglio la Mamma.

"Abbiamo pensato questa iniziativa - dice il portavoce di Generazione Famiglia, Filippo Savarese - perché‚ dopo la manifestazione del 20 giugno il Miur ha risposto al disagio di centinaia di migliaia di famiglie con indifferenza e minacce. La famiglia ha il diritto di priorità nell'educare i propri figli su temi delicati ed essenziali come la sessualità e l' affettività, ma in questi anni l' attivismo delle associazioni lgbt nelle scuole sta ledendo questo diritto fondamentale".

“Chiediamo con urgenza un confronto personale con il Ministro Giannini per poter dare insieme una risposta chiara e onesta alle famiglie che l’aspettano”. È un successo di adesioni, infatti, la prima “Giornata per il Diritto di Priorità Educativa della Famiglia”. L’iniziativa esortava i genitori ad inviare una lettera al Ministero dell’Istruzione e ad astenersi dal mandare i propri figli a scuola. In questi giorni dal sito www.generazionefamiglia.it sono state scaricate migliaia di lettere precompilate da inviare al Miur, per chiedere al Ministro Giannini un incontro urgente sul tema.

Molte altre famiglie, su tutto il territorio italiano, hanno confermato che si asterranno dal mandare i figli a scuola, non in polemica col singolo istituto ma per riaffermare il diritto di priorità nell’educare la prole su temi delicati ed essenziali come la sessualità e l’ affettività. All’iniziativa hanno aderito anche le associazioni ProVita Onlus, Giuristi per la Vita e Voglio la Mamma di Mario Adinolfi.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Luigi Di Maio
ELEZIONI

Di Maio apre alle alleanze

Il candidato premier M5s non esclude coalizioni: "Il 40% o governiamo con chi ci sta"
I due presunti assassini: Raffaele Rullo e Antonietta Biancaniello
OMICIDIO LA ROSA

Il presunto killer: "Non sono stato io"

La madre ha dichiarato di aver fatto tutto da sola
Jacqueline de la Baume Dürrbach, Il cartone del Guernica esposto in Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Roma
PICASSO

In mostra "Guernica icona di pace"

Alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani dal 18 dicembre al 5 gennaio 2018
Il Segretario del Pd Matteo Renzi
ELEZIONI

Renzi: "Il Pd sarà il primo partito"

"Boschi oggetto di un’attenzione spasmodica, si deve candidare"
Presepe

La solita ipocrisia

Il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, invita le scuole dell’Isola ad allestire il Presepe in...
Esempi di colture in una 'serra marziana' (fonte: Enea)
HORTEXTREME

Il primo "orto marziano" è Made in Italy

Ben 4 le prime verdure consegnate al Forum spaziale austriaco