La commedia “The Interview” verrà proiettata. La Corea del Nord non fa paura agli Usa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:55

Alla fine l’America ha avuto la meglio sui coreani e, dopo una marcia indietro inattesa, la Sony Pictures ha annunciato che la commedia “The Inteview”, sull’assassinio del dittatore Kim Jong Un, uscirà in alcune sale cinematografiche americane il giorno di Natale.

La Casa Bianca può dirsi dunque soddisfatta dopo che era stato necessario persino l’intervento del presidente Barack Obama anche se sul web la cyberguerra non si placa. Intanto la Corea del Nord ha vissuto oltre nove ore e mezza di blackout totale. Gli occhi sono su Washington soprattutto dopo che una portavoce del dipartimento di Stato aveva detto che: “alcune rappresaglie si vedranno. Altre no”. Ma poi il gruppo di pirati informatici, Anonymous ha rivendicato l’attacco.

La Sony stapperà una bottiglia in più a Natale perché molto probabilmente la bufera, che il regime comunista di Pyongyang ha sollevato sul film, farà si che migliaia di americani si recheranno nelle sale cinematografiche attratti da tutto ciò che ha girato intorno alla pellicola.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.