GIOVEDÌ 30 APRILE 2015, 004:20, IN TERRIS

LA CARITAS IN CAMPO CONTRO LA TRATTA GRAZIE AL PROGETTO “PRESIDIO”

L'iniziativa è finanziata dalla Conferenza Episcopale Italiana

MILENA CASTIGLI
LA CARITAS IN CAMPO CONTRO LA TRATTA GRAZIE AL PROGETTO “PRESIDIO”
LA CARITAS IN CAMPO CONTRO LA TRATTA GRAZIE AL PROGETTO “PRESIDIO”
In concomitanza con la presentazione del nuovo documento della Santa Sede intitolato “Impegno cristiano” e rivolto alla drammatica piaga della tratta degli esseri umani, la Caritas ha annunciato questa mattina l’avvio del progetto “Presidio”. Finanziato dalla Conferenza episcopale italiana e coordinato da Caritas Italiana, l’iniziativa è volta ad assicurare la presenza visibile e costante di operatori e volontari in quei luoghi dove lo sfruttamento dei migranti – di tipo lavorativo, sessuale e altro - è maggiormente presente.

Grazie a “Presidio” verrà garantito ai lavoratori l’assistenza legale e giuridica per ricevere i documenti di soggiorno, un aiuto per i bisogni immediati e la copertura sanitaria in caso di malattia. Oliviero Forti di Caritas Italia, intervenendo questa mattina alla presentazione dell’evento, ha evidenziato come siano soprattutto le donne le principali vittime perché spesso il loro è uno “sfruttamento multiplo”, cioè lavorativo e sessuale. Contrariamente poi a quanto si pensa, non sono solo gli “africani” ad essere le vittime di tratta. Coinvolti nel fenomeno ci sono anche molti cittadini comunitari, provenienti soprattutto da Bulgaria e Romania.

Il progetto può contare ad oggi su una presenza in Italia in 10 località sparse in 5 regioni: Basilicata, Campania, Puglia, Sicilia e Piemonte. Per il futuro, l’intenzione della Caritas è quella di “allargare ulteriormente la Rete; coinvolgere i territori abbattendo la distanza che purtroppo ancora esiste - dice Forti - tra le comunità e questi temi; lavorare in sinergia con le istituzioni e promuovere una campagna di sensibilizzazione sulla tratta”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
La chiesa di San Giorgio restaurata
PIANA DI NINIVE

Riconsacrata la chiesa di Tellskuf

Profanata e semidistrutta dall'Isis, è stata restaurata con i soldi raccolti da Acs
New York, il capolinea attaccato
ATTACCO A NEW YORK

Arriva la condanna del Bangladesh

Dacca: "Tolleranza zero con i terroristi". Ullah era giunto negli Usa nel 2011
La Bibbia su smartphone
GERMANIA

In un'App la nuova traduzione della Bibbia

La versione in tedesco della Sacra Scrittura è gratuita per iOs e Android