MERCOLEDÌ 02 SETTEMBRE 2015, 000:01, IN TERRIS

INTERNET, FIGLI CHE EDUCANO I GENITORI

HORTENSIA HONORATI
INTERNET, FIGLI CHE EDUCANO I GENITORI
INTERNET, FIGLI CHE EDUCANO I GENITORI
Alza la cornetta, compone il numero verde trovato sul volantino e parla con un operatore. Superato l'imbarazzo iniziale la voce dall'altro capo del telefono spiega che sul suo computer è necessario installare un filtro per la navigazione così da bloccare quei siti potenzialmente pericolosi o pornografici. Cosa c'è di strano? Che a chiamare l' 800.980.260 è stato un adolescente e il pc da bloccare era quello del padre.

Non è un film, né la trama dell'ultimo best seller da autogrill, ma è quanto racconta Don Ilario Rolle dell'Associazione Davide.it che si occupa di garantire alle famiglie, le scuole, le biblioteche e le aziende, una navigazione protetta e sicura. Ciò che colpisce è che se fino a poco tempo fa erano i genitori a servirsi di una consulenza telefonica, oggi siano in aumento i casi di giovani che ritengono opportuno educare il proprio papà o la propria mamma. Uno spaccato di realtà a dir poco preoccupante e anche uno schiaffo a quanti credono che i giovani non siano capaci di discernimento e di buon senso.

Certo, queste sono le eccezioni. La regola è che ci siano i genitori a monitorare i figli. Dall'avvio dell'era di internet le abitudini della popolazione sono gradualmente cambiate: sin dal mattino per esempio il ticchettio delle dita sulla tastiera del computer è diventato un rumore familiare, poi un controllo veloce della posta elettronica, un salto su Facebook, uno sguardo alle notizie del giorno e in pochi minuti di navigazione l'occhio dell'internauta è bombardato da immagini, video e pubblicità.

Tutto ciò che appare ai margini della pagina di consultazione non è altro che un invito costante a stuzzicare i bisogni dell'uomo: mangiare, bere, fare amicizie nuove, diventare più magri, più belli, comprare vestiti o soddisfare le proprie fantasie sessuali con una sbirciatina di nascosto. Peggio ancora se si finisce in qualche canale legato all'occultismo e al mondo esoterico. In questo oceano di possibilità in cui si ha la sensazione di avere il mondo a portata di mano, l'Associazione Davide.it ha ritenuto necessario fissare delle “colonne di Ercole” da non oltrepassare, un confine che definisca ciò che è bene da ciò che può far male. Attraverso le tecnologie più avanzate è possibile filtrare i siti contenenti pornografia, violenza, magia, satanismo e qualunque turpiloquio non adatto soprattutto ai bambini.

Il principio fondamentale del portale è quello di riconoscere il potenziale della rete indirizzando le nuove generazioni a farne un uso sano, non una campagna di repressione della curiosità ma una nuova possibilità di educare. Il primo passo che viene consigliato ai genitori è quello di incoraggiare i propri figli ad un dialogo sincero riguardo i loro interessi sul web, stabilire gli obiettivi della navigazione così da sollecitare il giovane ad un uso consapevole della rete; importante, soprattutto per chi ha adolescenti in casa, è preparare i ragazzi a non fornire informazioni personali come indirizzo, numero di telefono, email, foto e né ad accettare di incontrare persone conosciute on-line.

Per facilitare questa fase di crescita è conveniente non lasciare il pc nella stanza dei propri figli ma sistemarlo in un luogo comune a tutti i membri della famiglia, definendo sin dall'inizio il tempo adeguato da dedicare alla navigazione. Si tratta di poche regole. semplici ma efficaci che aiuteranno non solo i piccoli, ma anche gli adulti a fare del progresso tecnologico uno strumento a servizio dell'umanità e non l'ultima schiavitù.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La missione Apollo 11
NASA

Sono online i dialoghi delle missioni Apollo

Le storiche frasi degli astronauti si possono riascoltare grazie ad un software ideato dai ricercatori texani
Esplosione in un impianto di stoccaggio di gas in Austria
AUSTRIA

Esplosione in un impianto di gas: 1 morto

Almeno 60 persone sono rimaste ferite
Medico in corsia (repertorio)
SCIOPERO DEI MEDICI

A rischio 40 mila interventi chirurgici

Incrociano le braccia in 134 mila. Lorenzin: "Sono al loro fianco"
Telefono in auto

Il rischio del telefono

Le norme draconiane annunciate per combattere l'uso del cellulare in auto, non si faranno perché la...
prostitute
PROSTITUZIONE

Cisl Campania contro la tratta

Una conferenza a Napoli per promuovere strumenti di contrasto al fenomeno
L'esultanza dei Granata
CALCIO | SERIE A

Lazio, Immobile-rosso: il Toro espugna l'Olimpico

I granata vincono 3-1 a Roma ma è furia biancoceleste per l'espulsione dell'attaccante
VAPRIO D'ADDA

Uccise ladro in casa: archiviata l'accusa di omicidio

Riconosciuta la legittima difesa a Francesco Sicignano: colpì a morte un giovane albanese nel 2015
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"