India, la tribù più isolata al mondo minacciata dai pescatori illegali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:15

Il movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni, Survivol International, ha ricevuto notizie secondo cui dei pescatori illegali starebbero prendendo di mira le acque intorno all’isola della tribù dei Sentinelesi, nelle isole indiane delle Andamane. All’inizio del mese infatti, sette uomini identificati come pescatori birmani sono stati arrestati dalla Guardia Costiera indiana nei pressi dell’isola North Sentinel. Quella dei sentinelesi è la società più vulnerabile del pianeta e rifiuta ogni contatto con l’esterno. A causa del completo isolamento, molto probabilmente non ha difese immunitarie verso malattie comuni, come l’influenza o il morbillo, e le possibilità che possa essere spazzata via da un’epidemia sono estremamente alte.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.