INDIA: IL PRIMO AEROPORTO AL MONDO ALIMENTATO SOLO DALL’ENERGIA SOLARE

ULTIMO AGGIORNAMENTO 4:30

Abbattere i costi e salvare l’ambiente? Secondo i funzionari dell’ Aeroporto Internazionale di Kochi, in India, è possibile ed è già una realtà. Sistemato su una superfice di 180.000 metri di terreno si estende il nuovo impianto fotovoltaico che, con più di 46.000 pannelli solari, alimenterà totalmente lo scalo del Kerala, il quarto in india per traffico di passeggeri.

I progettisti affermano che la centrale produrrà dai 50 ai 60 mila kWh, abbastanza per coprire più che totalmente i bisogni dell’aeroporto, trasferendo i surplus energetici nella rete elettrica nazionale. A produrre ed installare i pannelli sono stati i tecnici tedeschi della Bosh, in un operazione costata circa 9 milioni e mezzo di dollari.

“Quando abbiamo analizzato il peso economico della nostra bolletta elettrica, abbiamo preso in considerazione varie possibilità – Ha fatto sapere l’amministratore delegato dell’aeroporto VJ Kurian. Lo scalo consuma circa 48.000 kWh al giorno e produrre autonomamente questa energia rende la struttura autonoma e farà risparmiare molto nel lungo periodo. Un modello di sviluppo sostenibile che vuole inviare un messaggio al resto del mondo.

“Ora, questo è diventato il primo aeroporto al mondo che opera interamente alimentato da energia solare. In realtà, stiamo producendo alcuni megawatt di energia supplementare, che contribuisce alla rete elettrica dello Stato.” Ha continuato Kurian. Il progetto ha già ricevuto lodi dal governo indiano che ha lanciato l’invito agli altri aeroporti del paese a seguire l’esempio.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.