IN RUSSIA SI CELEBRA LA GIORNATA DEI PROGRAMMATORI

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05

In Russia oggi è il “Giorno dei programmatori”, una festa professionale che si celebra nella 256esima giornata dell’anno e quindi può capitare sia il 13 sia il 12 settembre a seconda se l’anno sia bisestile o meno. Questo particolare giorno è stato proposto da Valentin Balt, un impiegato della Parallel Technologies società di web design. Nel 2002 ha organizzato una raccolta firme per una petizione al Governo Russo per proclamare il giorno come giornata ufficiale del programmatore.

Nel 24 luglio del 2009, il Ministro delle Comunicazioni della Russia ha istituito una legge per un nuovo giorno di ferie, il Giorno dei programmatori in Russia a settembre non c’è nessun giorno festivo, tanto meno il 12 e il 13. L’ 11 settembre del 2009, l’allora Presidente della Russia Dmitry Medvedev ha firmato il decreto. Il numero 256 (28) è stato scelto poiché è il numero di valori distinti che possono essere rappresentati con otto-bit byte—un numero tipicamente ben conosciuto dai programmatori.

Partendo da zero, il 256esimo valore rappresentato da una permutazione sequenziale di 8 bit è 255 intero senza segno o esadecimale 0xff o binario 0b11111111. 256 è la potenza più alta di due minore di 365, il numero di giorni in un anno ordinario. Con la stessa logica, il colore bianco è stato scelto perché rappresenta un numero esadecimale con il valore più grande in 24-bit RGB: 0xFFFFFF, perciò i programmatori vestono di bianco nel giorno della celebrazione.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.