Il Piemonte apre le porte al volontariato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05

Un flash mob della solidarietà per far conoscere la realtà quotidiana di chi dona il proprio tempo libero, la passione, la voglia di essere d’aiuto al prossimo. Non poteva bastare un convegno, stavolta, per cui a Torino e in tutto il Piemonte sarà un vero e proprio Open Day a dare spazio alle Associazioni di Volontariato, che apriranno le loro porte ai cittadini per presentare i servizi e le attività svolte dalle loro organizzazioni. Torna in questa nuova formula, domenica 28 settembre 2014, l’ottava edizione della Giornata del Volontariato.

L’Open Day, voluto dal Consiglio Regionale del Volontariato e reso possibile dall’Assessorato alle Politiche Sociali, rappresenta un’assoluta novità per il Piemonte e sarà caratterizzato da una miriade di interessanti iniziative. Un’importante occasione di visibilità sul territorio per tutto il mondo del Volontariato, che potrà offrire alla popolazione interessata la grande opportunità di conoscere queste realtà solidali.

Durante la giornata tutti potranno partecipare gratuitamente alle iniziative singole, collettive oppure organizzate in itinerari culturali, musicali, ludici da più realtà associative. Non solo. L’Open day rappresenta anche la possibilità di proporsi per divenire nuovi volontari della rete solidale del Piemonte, offrendo un po’ del proprio tempo, qualche competenza e un gradito sorriso.

Per la Regione Piemonte, questo primo Open Day rappresenta il primo passo verso la costruzione di un nuovo modello di Welfare nel quale tutti i cittadini ed i soggetti del Terzo Settore potranno divenire attori di un processo di rinnovamento delle Politiche Sociali, partecipando attivamente alla progettazione, al finanziamento e alla realizzazione della nuova rete di servizi territoriali.

La speranza è che questo Open Day, grazie anche alla realizzazione contemporanea nelle principali piazze della Regione, alle 12.00, di un flash mob organizzato da giovani volontari, possa dare maggiore visibilità alle potenzialità del vivace mondo del volontariato.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com