DOMENICA 19 LUGLIO 2015, 001:00, IN TERRIS

IL 4 OTTOBRE DI OGNI ANNO IN ITALIA SI CELEBRERÀ LA GIORNATA DEL DONO

Concluso l’iter legislativo che approva il ddl voluto fortemente dal Presidente emerito Carlo Azeglio Ciampi

STEFANO CICCHINI
IL 4 OTTOBRE DI OGNI ANNO IN ITALIA SI CELEBRERÀ LA GIORNATA DEL DONO
IL 4 OTTOBRE DI OGNI ANNO IN ITALIA SI CELEBRERÀ LA GIORNATA DEL DONO
“L’occasione per diffondere, soprattutto nei giovani, la cultura del dono quale momento di crescita personale”. E’ quanto si prefiggono i firmatari del disegno di legge che ha istituito in Italia la Giornata del dono che si celebrerà il 4 ottobre di ogni anno. In Senato si è concluso in modo definitivo l’iter legislativo che ha dato l’ok a questo importante appuntamento voluto fortemente dal Presidente emerito Carlo Azeglio Ciampi e che cade nello stesso giorno della festa di san Francesco, patrono d’Italia. “L’istituzione di questa giornata contribuisce a rimarcare, in maniera decisa, l’importanza delle pratiche donative all’interno del nostro tessuto economico e sociale”, ha dichiarato il sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali, Luigi Bobba.

Questa giornata, ha continuato, è un modo – anche attraverso la realizzazione di celebrazioni, eventi ed incontri – “per dar voce e concretezza al lavoro di quei sei milioni di volontari che donano il proprio impegno e il proprio tempo in attività di alto valore sociale e che rappresentano la vera forza motrice del nostro Terzo Settore”. Il dono day, secondo quanto recita l’articolo 1 del Ddl, ha l’obiettivo principale di “offrire ai cittadini l’opportunità di acquisire una maggiore consapevolezza del contributo che le scelte e le attività donative possono recare alla crescita della società italiana, ravvisando in esse una forma di impegno e di partecipazione nella quale i valori primari della libertà e della solidarietà affermati dalla Costituzione trovano un’espressione altamente degna di essere riconosciuta e promossa”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Bibbia su smartphone
GERMANIA

In un'App la nuova traduzione della Bibbia

La versione in tedesco della Sacra Scrittura è gratuita per iOs e Android
La missione Apollo 11
NASA

Sono online i dialoghi delle missioni Apollo

Le storiche frasi degli astronauti si possono riascoltare grazie ad un software ideato dai ricercatori texani
Esplosione in un impianto di stoccaggio di gas in Austria
AUSTRIA

Esplosione in un impianto di gas: 1 morto

Almeno 60 persone sono rimaste ferite
Medico in corsia (repertorio)
SCIOPERO DEI MEDICI

A rischio 40 mila interventi chirurgici

Incrociano le braccia in 134 mila. Lorenzin: "Sono al loro fianco"
La bandiera del Puerto Rico
I LEADER RELIGIOSI DEL PUERTO RICO

"Stop all'aumento delle tasse o la ripresa sarà impossibile"

Cattolici ed evangelici in una lettera al Congresso Usa: "Non siamo cittadini di serie b"
Catalani al voto (repertorio)
CATALOGNA

Sondaggi incerti: sul voto peserà il dato dell'affluenza

Si recherà alle urne l'82% dei cittadini e questo potrebbe spostare gli equilibri
Telefono in auto

Il rischio del telefono

Le norme draconiane annunciate per combattere l'uso del cellulare in auto, non si faranno perché la...