MERCOLEDÌ 22 GIUGNO 2016, 002:00, IN TERRIS

I MAMMIFERI GIGANTI DELL'ERA GLACIALE ESTINTI A CAUSA DEL CAMBIO CLIMATICO

Lo indicano i resti fossili analizzati dalla ricerca di Alan Cooper, dell’università australiana di Adelaide

EDITH DRISCOLL
I MAMMIFERI GIGANTI DELL'ERA GLACIALE ESTINTI A CAUSA DEL CAMBIO CLIMATICO
I MAMMIFERI GIGANTI DELL'ERA GLACIALE ESTINTI A CAUSA DEL CAMBIO CLIMATICO
Non fu l’uomo a sterminare i mammiferi giganti dell'Era glaciale, ma … il caldo. Lo indicano i resti fossili scoperti in Patagonia e analizzati dalla ricerca coordinata da Alan Cooper, dell’università australiana di Adelaide - pubblicata sulla rivista Science Advances - che dimostra che "la colonizzazione umana, fino a quando il clima è stato freddo, non ha provocato l'estinzione".

La causa della rapida scomparsa - oltre 12.000 anni fa - di grandi mammiferi quali la tigre dai denti a sciabola era rimasta a lungo un mistero fino a quando la grotta di Fell, scoperta in Patagonia nel 1936, ha dimostrato per la prima volta che gli esseri umani avevano cacciato i giganti dell'Era glaciale. Così si era ipotizzato che fossero stati gli antichi cacciatori a cancellare i grandi mammiferi come il giaguaro gigante o l'enorme orso dal muso corto che pesava una tonnellata (il più grande mammifero carnivoro sulla terraferma). Tuttavia restavano ancora molti dubbi, anche sull'epoca precisa della scomparsa di questi animali.

L'analisi del Dna dei resti scoperti in Patagonia e la loro datazione con la tecnica del radiocarbonio ha invece calcolato con precisione l'epoca della scomparsa degli animali, databile a 12mila anni fa. I dati, confrontati con la mappa della colonizzazione dell'America Latina, hanno indicato che solo quando il clima si è riscaldato, circa un millennio dopo l'arrivo dell'uomo in quella zona, quegli animali sono scomparsi e che questo è avvenuto velocemente, nell'arco di poche centinaia di anni attribuendo la colpa ai cambiamenti climatici.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
L'incontro con Uspi e Fisc
INCONTRO CON USPI E FISC

"Non cadete nei peccati della comunicazione"

Il Papa ha ricordato che la piccola editoria difende dai "polveroni mediatici"
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Una partecipante al corteo pro migranti a Roma
ROMA

Corteo pro migranti: "Diritti senza confine"

Gli organizzatori: "Oltre 15 mila partecipanti"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau