GIOVEDÌ 10 SETTEMBRE 2015, 16:30, IN TERRIS

HOMO NALEDI: SCOPERTO IN SUDAFRICA UN NOSTRO NUOVO ANTENATO

La ricerca è stata compiuta dal team di scienziati coordinato da Leo Berger, professore all'Università di Witwatersrand a Johannesburg

AUTORE OSPITE
HOMO NALEDI: SCOPERTO IN SUDAFRICA UN NOSTRO NUOVO ANTENATO
HOMO NALEDI: SCOPERTO IN SUDAFRICA UN NOSTRO NUOVO ANTENATO
Una notizia sensazionale quella annunciata da un team di 60 scienziati che in Sudafrica ha scoperto l'Homo Naledi. SI tratta di un ominide di cui fino ad oggi non si sapeva nulla. La squadra di specialisti ha recuperato fino ad oggi le parti di 15 corpi differenti. Il suo nome dipende dal luogo del suo ritrovamento: "Naledi" che in lingua Sesotho significa "stella". I resti scoperti da Leo Berger, professore all'Università di Witwatersrand a Johannesburg, appartengono chiaramente ad una "specie dei nostri avi".

Allo studio ha partecipato anche l'italiano Damiano Marchi, dell'università di Pisa. E' stato possibile ricostruire l'aspetto dell'Homo naledi grazie ad oltre 1.500 resti fossili. Era sicuramente piccolo, la sua altezza non superava il metro e mezzo e il peso i 45 chiligrammi. Il cervello aveva le dimensioni di un'arancia, simile a quello degli scimpanzè. Come testimoniano le dita curve delle sue mani, sapeva arrampicarsi, e le lunghe gambe dimostrano che sapeva anche camminare e correre. E' questo uno dei primi identikit dell'Homo Naledi.

Le analisi indicano che i resti sono sia ad adulti che a bambini. Nonostante appartengano al genere Homo, erano molto diversi dai moderni umani. Uno degli aspetti finora misteriosi è che i corpi sembrano essere stati deposti nella caverna in modo intenzionale, una sorta di rituale che finora era stato considerato un'esclusiva dell'uomo.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Dia
CAMORRA

Arrestate quattro donne nel napoletano

L'accusa nei loro confronti è di delitto di ricettazione aggravata
Donna abusata

Stupri: chi non condanna è complice

Un nuovo efferato stupro ai danni di una donna italiana. Legata con filo telefonico, è stata violentata ad Asti...
Emmanuel Macron durante il summit (foto di ansa.it)
CLIMA

Macron: "Stiamo perdendo la battaglia"

Il presidente francese ha aperto lo "One Planet Summit" di Parigi. "Non dobbiamo sbagliare"
Rex Tillerson
CRISI COREANA

Tillerson apre a Pyongyang

Il segretario di Stato: "Disponibili a colloqui ma serve un periodo di tranquillità"
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo