LUNEDÌ 06 APRILE 2015, 13:30, IN TERRIS

GINEVRA, RIPARTE IL SUPER ACCELERATORE DI PARTICELLE DEL CERN

Dopo il bosone di Higgs cercherà di studiare la materia oscura che compone il nostro universo

AUTORE OSPITE
GINEVRA, RIPARTE IL SUPER ACCELERATORE DI PARTICELLE DEL CERN
GINEVRA, RIPARTE IL SUPER ACCELERATORE DI PARTICELLE DEL CERN
Finalmente, dopo due anni di lavoro di consolidamento e diversi mesi di preparazione per il riavvio, il Large Hadron Collider (LHC), il più' potente acceleratore di particelle al mondo, e' di nuovo in funzione al Cern di Ginevra. Una nota dell'Istituto nazionale di fisica nucleare ha reso noto che un primo fascio di protoni e' tornato a circolare all'interno dell'anello sotterraneo di Lhc, lungo 27 chilometri, seguito da un secondo fascio in rotazione nella direzione opposta. I fasci hanno circolato all'energia di iniezione di 450 GeV. Così l'acceleratore di particelle svizzero inizia la sua seconda stagione di funzionamento, denominata Run2.

I tecnici del Lhc aumenteranno l'energia dei fasci e, grazie al lavoro svolto negli ultimi due anni, la macchina raggiungerà' una potenza quasi il doppio rispetto alla prima stagione, lavorerà' cioè' a 6,5 TeV per fascio (contro i 3,5 TeV di prima). Le collisioni all'energia di 13 TeV sono attese prima dell'estate: sara' quello il momento in cui gli esperimenti di LHC inizieranno a gettare il loro sguardo su un "territorio" ancora inesplorato.

"Con la ripartenza di LHC, l'avventura ricomincia, ci stiamo lasciando alle spalle il bosone di Higgs, e ora si apre per noi una porta su un mondo che non conosciamo - ha commentato Fernando Ferroni, presidente dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, l'ente che coordina la partecipazione dell'Italia al Cern e al progetto LHC. - Confidiamo che questa nuova esplorazione possa aiutarci a gettare un po' di luce sulle componenti oscure dell'universo, ma speriamo anche in sorprese inaspettate... le premesse sono delle migliori, non mi resta quindi che augurare buon lavoro a LHC!".

Lo spegnimento del Lhc era avvenuta alle 6 di mattina del 14 febbraio 2014 ed era stato necessario per poter effettuare gli aggiornamenti al sistema e, da ora, i fasci di protoni che circoleranno nella struttura saranno più ricchi di particelle e avranno più potenza.

L’aumenta della potenza dell’acceleratore di particelle del Cern con fasci più ricchi consentirà di studiare molte più collisioni di quei miliardi che hanno consentito la scoperta del bosone di Higgs. Dal mini Big Bang fatto in casa si spera di riuscire a scoprire e studiare la “materia oscura” di cui si pensa sia fatto il 96% dell’universo.

 

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'esultanza dei Granata
CALCIO | SERIE A

Lazio, Immobile-rosso: il Toro espugna l'Olimpico

I granata vincono 3-1 a Roma ma è furia biancoceleste per l'espulsione dell'attaccante
VAPRIO D'ADDA

Uccise ladro in casa: archiviata l'accusa di omicidio

Riconosciuta la legittima difesa a Francesco Sicignano: colpì a morte un giovane albanese nel 2015
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"
Incendio alla Grenfell Tower di Londra
INCENDIO ALLA GRENFELL TOWER

Al via inchiesta a 6 mesi dalla strage

Il 14 giugno, 71 persone sono morte nel rogo divampato nell'edificio popolare di 24 piani
Uno scatto della mostra
FOTOGRAFIA

Il Salento di inizio '900 negli scatti di Palumbo

Al Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari di Roma la mostra "Visioni del Sud"
Incendi in California
INCENDI IN CALIFORNIA

In fiamme un'area più grande di New York

L'incendio, ormai esteso per circa 700 chilometri quadrati, è divampato lo scorso 4 dicembre
L'intervento dei Vigili del Fuoco al Port Authority Bus Terminal di New York
VIDEO

Il momento dell'esplosione al Port Authority di New York

Le immagini della deflagrazione riprese dalle telecamere di sicurezza del tunnel
Minore sul web
PEDOPORNOGRAFIA

Il 53% delle vittime ha 10 anni o meno

L'allarme è contenuto nell'ultimo rapporto dell'Unicef su web e minori