SABATO 20 FEBBRAIO 2016, 002:40, IN TERRIS

GERSHAD, L'APP CONTRO LA POLIZIA MORALE DI TEHERAN

Un gruppo di programmatori anonimi ha sviluppato un'applicazione android che permette di localizzare i posti di blocco della polizia

EDITH DRISCOLL
GERSHAD, L'APP CONTRO LA POLIZIA MORALE DI TEHERAN
GERSHAD, L'APP CONTRO LA POLIZIA MORALE DI TEHERAN
A Teheran con l'abbigliamento non si scherza. Esiste infatti una polizia morale, detta Ershad, che ha il compito di verificare che i cittadini siano vestiti in modo appropriato e conforme alle regole della religione islamica. La polizia iraniana può fermare chiunque e con qualsiasi pretesto: uomini vestiti troppo alla occidentale, donne con un trucco eccessivamente pesante o con ciocche di capelli visibili, ragazzi e ragazze non imparentati o non sposati che passeggiano insieme. Se qualcosa non va, la Ershad può multare i malcapitati oppure far firmare loro una dichiarazione nella quale promettono di non commettere più errori.

Un gruppo di programmatori anonimi, però, ha sviluppato Gershad, un'app android che grazie alle segnalazioni degli stessi utenti indica la presenza della polizia morale e permette ai cittadini di evitarla, prendendo strade secondarie. In un clima del genere, nel quale basta avere un paio di jeans americani o gli occhi troppo truccati per essere fermati, perquisiti e multati, è chiaro che l'app abbia avuto un successo clamoroso e che sia stata scaricata sugli smartphone di migliaia di cittadini. Ovviamente, il governo iraniano non è rimasto a guardare e ha immediatamente bandito l'applicazione, promettendo di arrestare i responsabili e di ripristinare l'ordine in città.

Gli ideatori di Gershad, però, non si sono affatto scoraggiati e hanno invitato i cittadini a continuare a scaricare l'app e a condividere informazioni e avvistamenti della polizia. Sulla loro pagina Google Play hanno pubblicato alcune statistiche relative all'anno 2014 secondo le quali ben 3 milioni di persone sono state fermate dalla Ershad, di queste persone circa 207 mila sono state costrette a firmare dichiarazioni, mentre 18 mila sono state processate. Le minacce del governo,quindi, non hanno fermato questo gruppo di programmatori informatici, né il potere della tecnologia. Gershad continuerà a vivere e la voglia di libertà dei cittadini di Teheran non morirà mai.

 

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Un frame del film
CINEMA

"Augustine", la vita di Sant'Agostino diventa un film

Grande produzione internazionale tra Algeria e Tunisia diretta da Samir Seif
Il sindaco di Cerignola, Franco Metta
CERIGNOLA

Il Sindaco ai malavitosi: "Siete quattro vigliacchi"

Su Facebook la video-denuncia: "Non vi lasceremo questa città, combatteremo fino alla fine"
Olimpiadi 2018 in Corea del Sud
OLIMPIADI 2018

La Corea del Nord cancella i sopralluoghi al Sud

Kim Jong-un annuncia una parata militare l'8 febbraio
Il cantante Bob Dylan
TOUR ITALIANO

Dylan annuncia tre nuove date dopo il tutto esaurito

Genova, Jesolo e Verona le tappe. Biglietti già in vendita
La linea 80 di Milano
MILANO

Aggredito sul bus da adolescenti, reagisce e ne accoltella uno

Il ferito, un 17enne, non è in pericolo di vita
Un particolare dell'arazzo di Bayeux
ELISEO

Dopo 950 anni l'arazzo di Bayeux potrebbe lasciare la Francia

Ritrae la Battaglia di Hastings e racconta la conquista normanna dell'Inghilterra
Un messaggio di posta certificata (Pec)
CODICE DELLA STRADA

Novità: le multe arriveranno via mail

Qualora non fosse possibili, arriverà per posta ordinaria
Grillo e Di Maio
GRILLO - DI MAIO

Appello ai gruppi in caso di scofitta alle elezioni

Il candidato premier del M5S: "No a spartizioni di poltrone o di potere, ma soluzioni concrete ai problemi del Paese"
L'hot spot di Lampedusa
LAMPEDUSA

Migranti: sassaiola contro le forze ordine

Ferito un carabiniere alla testa
Eugenio Scalfari e Carlo De Benedetti

La 'Repubblica' degli stracci

Volano gli stracci tra il fondatore Eugenio Scalfari e l’ex editore Carlo De Benedetti del quotidiano...
Mark Zuckerberg
RIVOLUZIONE FACEBOOK

Zuckerberg argina le fake: "Gli utenti decideranno le fonti migliori"

Grandi cambiamenti per il social: "Cambia il news feed: meno notizie ma più qualità"
STATI UNITI

Un anno di Trump

Dalla flat tax all'incontro col Papa, dalla Corea al Russiagate fino a Gerusalemme: 12 mesi da Tycoon