FERRAGOSTO, AD EXPO 2015 SI FESTEGGIA CON IL CAROSELLO DEI GELATI

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30

Birra, zafferano e persino baobab. Sono alcuni gusti dei gelati che potranno essere degustati il prossimo 15 agosto all’Expo. Non solo per combattere la calura e l’afa, ma una vera e propria festa del gelato da tutto il mondo che delizierà i palati di quanti si troveranno nello spazio dell’esposizione Universale di Milano per Ferragosto. Un carosello di carretti arriverà davanti al padiglione italia, dove in attesa ci saranno degli intagliatori che metteranno in mostra la loro bravura e maestria e formeranno la scritta Expo 2015 su meloni e cocomeri che poi – dopo essere stati affettati – saranno distribuiti ai visitatori.

Non solo gelato italiano però. Dall’Iran arriva il gusto allo zafferano, il Suda permette di assaggiare quello al baobab, il Messico quello al mais, l’Austria proporrà gli aromi del bosco, ossia miele e mirtilli rossi, oppure cioccolato e nocciole caramellate. Inoltre Rigoletto Gelato e Cioccolato, insieme a Birra Poretti hanno creato il gelato alla birra in quattro differenti sapori: 7 luppoli L’Estiva, 6 luppoli Bock Rossa, Angelo Brown Alee e 9 luppoli.

Inoltre in occasione della Festa del Gelato, l’Ice Cream partner di Expo 2015 darà il via ad un’importante iniziativa di solidarietà: algida donerà i propri gelati confezionati ai detenuti del carcere di Bollate, inoltre per l’intera giornata del 15 venderà nel suo sito espositivo il “Cornetto Share The Love” a solo un euro. Il ricavato verrà devoluto a save The Children, per sostenere i progetti contro la mortalità infantile.

Ma le iniziative per Ferragosto sembrano essere senza fine al Padiglione Italia. Durante la mattinata a Piazza Piacenza il gelato verrà distribuito gratuitamente ai visitatori, nel pomeriggio dalle 16.00 alle 17.00 verrà distribuita una merenda (sempre a base di gelato), mentre dalle ore 19.30 alle 19.30 Palazzo Italia proporrà un aperitivo con gelato gastronomico, al gusto Oro Rosso – con il pomodoro – e al gusto del vino Gutturnio.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.