FARSI LA BARBA CON IL LASER, ARRIVA IL RASOIO DELLO JEDI

ULTIMO AGGIORNAMENTO 4:00

Un rasoio che non utilizza acqua, schiuma da barba e non irrita la pelle. È questo il progetto di Morgan Gustavsson e Paul Binunm che hanno ideato, dopo quattro anni di ricerche, un nuovo sistema di rasatura che non utilizza lame ma un vero e proprio laser. Al costo di soli 89 dollari e con più di 50.000 ore di batteria il prodotto promette di rivoluzionare per sempre la depilazione.

La “Skarp Technologies”, compagnia dei creatori del gadget, ha lanciato una campagna di crowdfunding sul sito americano “Kickstarter”, richiedendo per finanziare il progetto 160.000 dollari. Oltre ogni aspettativa però in 16 giorni la compagnia ha raccolto investimenti per oltre 2 milioni e mezzo di dollari.

Attraverso un sistema di luce pulsata, tecnologia di cui Gustavsson è stato ideatore pioniere, lo Skarp Razor agisce su una molecola chiamata “cromofora” comune a tutti i tipi di pelo, facendola cadere senza procurare traumi sulla pelle e senza emettere raggi UV. Un’invenzione che potrebbe far diventare obsolete in pochissimo tempo lamette e cerette, diminuendo oltretutto l’impatto ambientale in maniera significativa.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.