Eurobarometro: gli immigrati sono una delle prime fonti di preoccupazione per i cittadini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:03

Economia e immigrazione sono le cause di maggiore preoccupazione per i cittadini del vecchio continente: a dimostrarlo sono i dati dell’Eurobarometro, pubblicazione standard dell’Eurostat, appena diffusa. In particolare, la questione degli stranieri continua a salire nella graduatoria dei temi più frequentemente menzionati, sia a livello dell’intera comunità che dei singoli Stati membri.

Per quanto riguarda la percezione a livello di Unione Europea, si colloca al quarto posto con il 24% fra le tematiche maggiormente menzionate come fonti di preoccupazione: rispetto all’anno scorso, un +3%. A livello di singoli Stati membri, invece, si colloca al terzo posto: complessivamente la paura dei migranti arriva al 18%, anche qui con un +3% rispetto all’Eurobarometro standard di autunno 2013. Ci sono poi paesi quali Malta, il Regno Unito e la Germania, in cui l’immigrazione rappresenta la prima causa di preoccupazione per i cittadini.

L’Italia si colloca esattamente in media con il resto d’Europa, poiché il 18% dei cittadini del Bel Paese vedono l’immigrazione come una minaccia nazionale, ma sono più preoccupati ad esempio dalla disoccupazione (citata da ben il 60% degli intervistati) e dalla difficile situazione economica (che ottiene il 37%). A livello personale, solo l’8% degli italiani si sente minacciato dall’immigrazione, comunque più della media europea che è del 5%. I numeri aumentano invece se si chiede, in Italia, quali siano le sfide principali che l’Ue deve affrontare: l’immigrazione si attesta in questo caso al 29%.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.