MERCOLEDÌ 21 GENNAIO 2015, 18:31, IN TERRIS

Emergenza Fao: le locuste mettono in ginocchio il Madagascar

Piu' di tre quarti della popolazione nelle regioni di Atsimo Andrefana e Androy è a rischio. Finora sono stati bonificati oltre 30 milioni di ettari, a mezzo di pesticidi naturali, nel rispetto della salute umana e dell'ambiente.

MOIRA SCHENA
Un’invasione di locuste sta mettendo a rischio la sicurezza alimentare dei 13 milioni di Malgasci. Lo dichiara la Fao, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura in un comunicato. L’incursione degli insetti è iniziata nel 2012 e il governo del Madagascar in collaborazione con la Fao ha ideato un progetto finalizzato ad attuare il controllo degli insetti killer tra il 2013  e il 2016 killer con la previsione di una spesa di 34,9 milioni di dollari. A contribuire sono stati i governi di Italia, Francia, Belgio, Giappone, Austria, Stati Uniti e Madagascar, attraverso il Fondo internazionale Ifad (per lo sviluppo agricolo (Ifad) e al Cerf, il fondo centrale dell’Onu per far fronte alle emergenze e l’aiuto di Marocco, Algeria e Mauritania che hanno messo a disposizione pesticidi contro gli insetti killer.

La significativa diminuzione di queste preziose risorse rischia di vanificare i risultati finora ottenuti, tenuto conto dell’alta probabilità di ricadute dovute ad un clima in cui siccità e piogge rappresentano l’habitat naturale per la riproduzione di cavallette. "Agire ora e' fondamentale per non vanificare gli sforzi compiuti finora", ha detto Dominique Burgeon, direttore per le emergenze della Fao. "La campagna attuale e' essenziale per rafforzare il declino della calamita' attuale ed vitare eventuali ricadute, per poi proseguire in direzione di una riduzione vera e propria della calamita'", ha aggiunto.

Ad oggi quasi la metà dei raccolti, i più compromessi, mais, manioca e riso, sono stati devastati da questa ondata invasiva. Occorrerebbero ancora 10,6 milioni di dollari per completare il piano stanziato lo scorso anno. Secondo Patrice Takoukam Talla, rappresentante della Fao in Madagascar, i costi che deriverebbero dalla cessazione delle attivita' di controllo delle locuste sarebbero di gran lunga superiori all'importo speso finora, quindi e' fondamentale per la comunità internazionale mantenere l'attuale livello dei finanziamenti e completare il programma di risposta di emergenza locuste"

 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La piramide di Cheope
EGITTO

Il trono di Cheope in una stanza segreta della piramide

L'archeoastronomo Magli ha suggerito di tentare una nuova esplorazione della piramide con l'ausilio di un robot
L'esultanza del Napoli
CHAMPIONS LEAGUE

Il Napoli spera: 3-0 allo Shakhtar

Tris degli azzurri agli ucraini con Insigne, Zielinski e Mertens. Ottavi ancora possibili
Rex Tillerson
USA|ACCUSE A TILLERSON

"Violate le leggi sui bambini soldato"

Avrebbe escluso Birmania, Iraq e Afghanistan dalla blacklist Usa
Robert Mugabe
ZIMBABWE

Finisce l'era Mugabe: Harare in festa

Il presidente ha presentato le sue dimissioni. "Lascio per il bene del Paese"
Agenti della polizia tedesca
GERMANIA | TERRORISMO

Pianificavano attentato al mercatino di Natale: 6 arresti

Per l'attacco i fermati intendevano utilizzare armi ed esplosivo
Il premier Gentiloni e la segretaria generale Cgil, Susanna Camusso
PENSIONI

La Cgil boccia la proposta del Governo

Gentiloni: "Misure rilevanti e sostenibili. Camusso critica: "Mobilitazione il 2 dicembre"