Editoria, il 2013 anno “horribilis”. Il 57% degli italiani non compra libri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:53

In Italia si legge sempre di meno e i dati che emergono cominciano ad essere davvero allarmanti. Rispetto al 2010 per esempio, si sono persi 572 milioni di euro pari al 17,7% di potenziali lettori.

Ma c’ è ancora chi, per fortuna, promuove a gran voce l’editoria e la lettura come la “Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria” nota anche come “Più libri più liberi” giunta alla sua 13esima edizione e diretta da Fabio Del Giudice. La manifestazione si pone come obiettivo quello di proporsi sia come evento culturale popolare, con 56 mila presenze in cinque giorni, sia come cartina di tornasole per comprendere il delicato problema del sistema librario italiano.

In soli tre anni si è perso il 18% del fatturato del mercato del libro che rappresenta quasi un quinto delle dimensioni iniziali. A ricordarci questo andamento negativo è stato il Presidente dell’Aie durante la Frankfurter Buchmesse il quale ha detto che “quest’anno il 57 % degli italiani non ha comprato nemmeno 1 libro”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.