GIOVEDÌ 01 DICEMBRE 2016, 002:08, IN TERRIS

E' online e liberamente consultabile la mappa mondiale dell'inquinamento dell'aria

Si chiama AirVisual Earth ed è stata realizzata da un gruppo di ricercatori guidato da Yann Boquillod

MILENA CASTIGLI
E' online e liberamente consultabile la mappa mondiale dell'inquinamento dell'aria
E' online e liberamente consultabile la mappa mondiale dell'inquinamento dell'aria
E' online e liberamente consultabile la prima mappa mondiale che mostra in tempo reale la qualità dell'aria e la circolazione degli inquinanti. La mappa si chiama AirVisual Earth ed è stata realizzata da un gruppo internazionale di ricercatori guidato da Yann Boquillod; il gruppo è riuscito a ricostruire la situazione atmosferica mondiale utilizzando ed elaborando i dati in arrivo dai satelliti e da 8.000 stazioni di rilevamento a terra.

La mappa, nello specifico, permette di osservare i venti e la distribuzione delle polveri ultrasottili Pm2.5, pericolosissime per l'uomo perché in grado di penetrare nei polmoni in profondità, e di altri inquinanti come ozono e biossido di zolfo. Inoltre, grazie alla app, è possibile avere le previsioni della qualità dell'aria di ogni città fino a 3 giorni.

AirVisual Earth vuole avviare una vera rivoluzione "domestica": l'azienda ha infatti messo in vendita piccole centraline da usare in casa in grado di analizzare la concentrazione di inquinanti presenti dentro e fuori la mura domestiche e di condividere in rete - in tempo reale - i dati, permettendo così al semplice utente di contribuire in prima persona alla raccolta delle informazioni in tutto il mondo.

L'inquinamento atmosferico è una delle principali cause di mortalità del nostro tempo. Secondo l'Agenzia europea per l'ambiente (Aea), infatti, ogni anno in Cina ne muoiono oltre un milione e mezzo di persone; in Europa - che ha una popolazione nettamente inferiore rispetto al gigante asiatico -  le vittime del "mal d'aria" sono quasi mezzo milione.

Guardando all'Italia, la situazione non è delle peggiori ma si evidenziano delle sorprese. Secondo l'Oms, la nostra Penisola sta in generale in buona salute (con valori di Pm2.5 compresi tra 16 e 25), con "zone" dove l’aria è migliore (11-15) in Sardegna, Sicilia e Calabria, e una allarmante ma non sorprendente situazione in Pianura Padana (26-35). E se a Milano l’aria si conferma poco respirabile (30), a Monza va anche peggio (31). Ma quello che stupisce è il risultato riscontrato a Roma: la Capitale, quanto a inquinamento dell’aria, sta invece discretamente bene, con un livello che si attesta nella media: 17 punti.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"