De Blasio, le scuole di New York saranno “baciate dal sole”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:43

[cml_media_alt id='8143']new york[/cml_media_alt]A New York c’è aria di cambiamento. Il vertice Onu tenutosi a Palazzo di Vetro lunedì 22 settembre ha dato una spinta a tutti i governi del mondo e nelle grandi città, per rispondere ai moniti delle organizzazioni scientifiche, iniziano a nascere i primi progetti a favore dei cieli che traversano le grigie aree metropolitane. Bill de Blasio, primo cittadino della Grande Mela, ha annunciato oggi lo stanziamento di 33 milioni di dollari per finanziare l’installazione di pannelli solari su ben 24 scuole di Manhattan: 5 milioni arriveranno dall’iniziativa “NY Sun Initiative” promossa dal governatore dello stato di New York Andrew Cuomo, mentre i restanti 23 milioni saranno sovvenzionati dalla stessa amministrazione newyorkese. I pannelli solari permetteranno di ridurre le emissioni di gas di ben 2,800 tonnellate l’anno, e gli studenti avranno l’opportunità, assieme agli insegnanti, di monitorare costantemente la quantità di energia generata dal sistema e l’annesso risparmio di Co2.

Il progetto green, tuttavia, non sarà l’ultimo a rendere New York ecosostenibile: quella dei pannelli solari  è l’iniziativa “principe” che fa parte del più ampio impegno assunto dall’amministrazione, quello che si occuperà di ridurre le emissioni di gas dell’80% entro il 2050. “Queste installazioni sono per noi un grande passo avanti – ha affermato de Blasio – Nei prossimi dieci anni abbiamo l’ambizione di applicare impianti ecosostenibili sulla maggior parte degli edifici pubblici, incentivando il cambiamento anche nel settore privato”

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.