MERCOLEDÌ 08 APRILE 2015, 10:14, IN TERRIS

DANTE FERRETTI, LO SCENOGRAFO DA OSCAR, BACCHETTA EXPO 2015

Gara d'appalto perfezionata troppo tardi: impossibile completare il grande mercato con otto postazioni, specchi d’acqua e barche. Lettera al commissario Sala

MATTIA SHERIDAN
DANTE FERRETTI, LO SCENOGRAFO DA OSCAR, BACCHETTA EXPO 2015
DANTE FERRETTI, LO SCENOGRAFO DA OSCAR, BACCHETTA EXPO 2015
E' "sconcertato e arrabbiato" Dante Ferretti: a meno di un mese dall'apertura del 1 maggio, lo scenografo tre volte premio Oscar denuncia che il suo progetto, consegnato oltre un anno fa, "è ancora fermo" e diffida da una realizzazione parziale, dicendosi pronto in tal caso a chiedere i danni. Del Cardo e del Decumano infatti, le due dorsali principali lungo le quali si allineano i padiglioni dell'Expo, "non è stata posta neanche la prima pietra"

Uno scontro che rinfocola le polemiche di questi giorni sui ritardi e sugli extra-costi dell'esposizione. "Sono quattro anni che lavoro a questo progetto", sbotta Ferretti, raggiunto al telefono dall'Ansa a Taiwan, sul set di Silence, dove lavora per dare vita all'ultima creazione di Martin Scorsese.

"Ci ho messo la faccia e il nome. E' stato approvato da tempo, ma la gara di appalto è stata perfezionata soltanto da poco: non sarà mai pronto per l'apertura. Mi sento dire che forse sarà realizzato per il 2 giugno, festa della Repubblica. Ma non ci penso proprio a una realizzazione parziale e li diffido dall'usare il mio nome". Ferretti si chiama fuori anche dall'evento di apertura: "Certamente all'inaugurazione non parteciperò. Ho un nome da difendere. E anche ammesso che accelerino nella realizzazione, la qualità è fondamentale". Di qui la decisione di tutelarsi a livello legale. "

Eh si, perché del grande mercato con otto postazioni, specchi d’acqua e barche forse resteranno solo i disegni sui progetti. Il bando di gara per la realizzazione delle scenografie del viale del Decumano sul sito di Expo 2015, ha comunicato il tre volte premio Oscar, è stato assegnato solo una settimana fa: il tempo a disposizione per realizzare l’opera sarebbe a questo punto insufficiente. Per lo scenografo, meglio quindi ritirare del tutto il progetto.

"A pochi giorni dall'inaugurazione della manifestazione - si legge nella lettera inviata dal legale dello scenografo, Giorgio Assumma, al commissario Expo Giuseppe Sala - è da escludere che la completa realizzazione traspositiva del progetto stesso possa avvenire". L'eventuale realizzazione parziale determinerebbe "una grave lesione della integrità dell'opera dell'ingegno", sottolinea Assumma, "tutelata dalla legge sul diritto d'autore". Né si possono chiamare in causa, secondo il legale, "i motivi di necessità oggettiva, che secondo tale legge giustificano le alterazioni della stesura originaria dell'opera". Di qui la determinazione ad adire le vie legali per salvaguardare l'integrità dell'opera, "con ogni più ampia riserva - conclude il testo della lettera - di azioni inibitorie e risarcitorie".

Nato a Macerata 72 anni fa, dal 1969 Ferretti ha lavorato come scenografo in oltre 50 film, decine di produzioni liriche e più di una dozzina di progetti per televisione, musei, moda, festival e pubblicazioni. Nel suo ricchissimo palmares - in gran parte condiviso con la moglie Francesca Lo Schiavo - spiccano tre Oscar per la scenografia (The Aviator nel 2005, Sweeney Todd nel 2008 e Hugo Cabret nel 2012) più sei nomination.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Esempi di colture in una 'serra marziana' (fonte: Enea)
HORTEXTREME

Il primo "orto marziano" è Made in Italy

Ben 4 le prime verdure consegnate al Forum spaziale austriaco
 Rebecca Dykes, la vittima
LIBANO

Giallo sulla morte di una diplomatica britannica

Il cadavere della donna è stato rinvenuto lungo un'autostrada. E' stata strangolata
Igor il
SPAGNA

La confessione di Igor il "russo"

Ammessi i fatti contestati: usate 18 identità. Il killer ha accettato l'estradizione in Italia
Mattarella e il Papa
BUON COMPLEANNO FRANCESCO

Mattarella: "Auguri da tutti gli italiani"

Il Capo dello Stato: "Ha posto l'attenzione su persona e famiglia". Lo Judice: "Esempio per i giovani"
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
Il Pentagono
USA

Il Pentagono: abbiamo indagato sugli Ufo

Il programma è stato avviato nel 2007 e interrotto 5 anni fa per il blocco dei fondi