GIOVEDÌ 02 APRILE 2015, 19:30, IN TERRIS

CINEMA IN LUTTO, E' MORTO IL REGISTA ULTRACENTENARIO MANOEL DE OLIVEIRA

L'artista portoghese è rimasto dietro la cinepresa anche dopo aver superato il secolo di vita

AUTORE OSPITE
CINEMA IN LUTTO, E' MORTO IL REGISTA ULTRACENTENARIO MANOEL DE OLIVEIRA
CINEMA IN LUTTO, E' MORTO IL REGISTA ULTRACENTENARIO MANOEL DE OLIVEIRA
Questa mattina attraverso Twitter è arrivato l’annuncio della morte di Manoel de Oliveira. Nonostante i suoi 106 anni di età continuava a essere considerato il più grande regista e sceneggiatore che il Portogallo avesse mai avuto. Il cinema per lui era quasi una necessità, fino agli ultimi giorni era rimasto infatti dietro alla cinepresa, festeggiando il suo ultimo compleanno con l’uscita di quello che rimane il suo ultimo cortometraggio, O Velho do Restelo, presentato all’ultima Mostra di Venezia.

La sua arte era stata descritta proprio da lui come una “riflessione sull’umanità”, aperta verso il mondo, dato che usava anche le altre arti come fonte di ispirazione, il teatro e la letteratura prima di tutto. Una scelta che non ha mai abbandonato e che metteva in ogni suo lavoro. La sua carriera è iniziata negli anni 30 con i primi documentari. Per tutto il ‘900 non ha mai smesso di produrre film, per raccontare la vita e l’esistenza umana con la sua personale visione, attraverso le delizie e i dolori dell’amore, la decadenza della vecchiaia, usando una buona dose di ironia, spesso grottesca.

I suoi lungometraggi hanno iniziato a ricevere attenzione internazionale negli anni 60, quando viene omaggiato al Festival di Locarno e una rassegna della sua opera viene presentata alla Cinematheque di Henri Langlois a Parigi. Dagli anni 80 poi, la carriera del regista è costellata di premi e onorificenze, tra cui due Leoni D’oro e una Palma d’Oro. Negli anni 90, nonostante avesse più di 80 anni ha continuato instancabilmente a fare film, fermandosi solo a pochi giorni dalla morte. Tra le sue opere più importanti ricordiamo il capolavoro Francisca, ultimo atto di una tetralogia, Le soulier de satin, I cannibali, No o la folle gloria del comando, La divina Commedia e La valle del Peccato.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea La Rosa
MILANO

Trovato morto l'ex calciatore La Rosa

Il 35enne era scomparso lo scorso 16 novembre: il suo corpo è stato rinvenuto nel bagliaio di un'auto
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori
Banca Etruria
BANCA ETRURIA

Consob: "Taciute criticità ai risparmiatori"

Il vice dg della Consob Giuseppe D'Agostino in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche
Papa Francesco in piazza San Pietro
PAPA FRANCESCO

"Educhiamo i giovani all'arte del dialogo"

Ricevuti gli ambasciatori di Yemen, Nuova Zelanda, Swaziland, Azerbaijan, Ciad, Liechtenstein e India presso la Santa Sede
LINKIN PARK

"One More Light Live", l'album in cui rivive Chester

Il 15 dicembre esce la nuova raccolta dedicata al cantante scomparso