MERCOLEDÌ 22 APRILE 2015, 003:30, IN TERRIS

CILE: AL VIA LA COSTRUZIONE DI LSST, IL TELESCOPIO TERRESTRE DEI RECORD

Il suo riflettore misurerà otto metri e avrà una fotocamera digitale di 3 miliardi di pixel

MANUELA PETRINI
CILE: AL VIA LA COSTRUZIONE DI LSST, IL TELESCOPIO TERRESTRE DEI RECORD
CILE: AL VIA LA COSTRUZIONE DI LSST, IL TELESCOPIO TERRESTRE DEI RECORD
I segreti che si nascondono nella volta stellata hanno le ore... forse è più corretto dire anni. Infatti è iniziata in Cile la costruzione dell'Lsst - Large Synoptic Survey Telescope - uno dei telescopi terrestri più grandi mai realizzati. La prima parte dei lavori dovrebbe entro il 2019 ed entro il 2022 il telescopio dovrebbe essere completamente operativo e si stima che il suo lavoro si svolgerà ininterrottamente per almeno 10 anni.

La sua realizzazione è iniziata qualche giorno fa sulle Ande cilene, per esattezza sul Cerro Pachon a 2600 metri di altitudine sul livello del mare. Lsst sarà dotato di un riflettore di otto metri e corredato da un fotocamera digitale gigantesca, 3 miliardi di pixel, che permetterà di scattare 800 fotografie del cielo ogni notte.

Secondo i progettisti l'utilizzo del nuovo telescopio terrestre permetterà di catalogare miliardi di galassie e più di 10 miliardi di stelle. Fotografando il cielo ogni notte - e scattando quasi un migliaio di istantanee - sarà possibile così catturare immagini anche di eventi transitori, come esplosioni di stelle o passaggi di asteroidi.

Un progetto dai grandi numeri anche per quello che riguarda la parte economica. Il costo totale per la realizzazione dell'Lsst è di circa 350 milioni di euro, finanziato in parte dal governo americano e in parte da da decine di privati, tra i quali Bill Gates che ha contribuito con un assegno da 10 milioni di dollari.

Ma a beneficiare dei dati che verranno raccolti dell'Lsst non saranno solo gli scienziati. Oltre 30 tetrabytes di materiale - raccolto durante la notte - verranno messi a disposizione di studiosi e appassionati. Anche Google utilizzerà i dati del telescopio per creare - notte dopo notte - una sempre più dettagliata mappa interattiva del cielo.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
L'incontro con Uspi e Fisc
INCONTRO CON USPI E FISC

"Non cadete nei peccati della comunicazione"

Il Papa ha ricordato che la piccola editoria difende dai "polveroni mediatici"
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Una partecipante al corteo pro migranti a Roma
ROMA

Corteo pro migranti: "Diritti senza confine"

Gli organizzatori: "Oltre 15 mila partecipanti"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau