GIOVEDÌ 07 MAGGIO 2015, 000:02, IN TERRIS

CHANEL N° 5: IL PROFUMO DI UN MITO

HORTENSIA HONORATI
CHANEL N° 5: IL PROFUMO DI UN MITO
CHANEL N° 5: IL PROFUMO DI UN MITO
Ha 94 anni eppure ancora oggi il suo fascino si distingue tra tanti: è il profumo Chanel N°5, la fragranza più utilizzata dal gentil sesso associato ad eleganza e raffinatezza. Nacque nel 1921 dalla miscelazione di essenze naturali e sintetiche, in un concerto di 80 ingredienti differenti, tra i quali si ricorda quella di gelsomino.

Voluto da Coco Chanel e commissionato al chimico Ernest Beaux, puntò il suo successo non solo sulla piacevole fragranza, ma anche sulla "tecnolgia". La presenza di sostanze chimiche infatti garantì a Chanel N° 5 una durata maggiore rispetto agli altri profumi. Quando la celebre stilista francese affidò la commissione a Beaux definì il suo obiettivo in poche parole: "Voglio il massimo della femminilità".

Il chimico le presentò delle creazioni presentate in due serie differenti e numerate da 1 a 5 e da 20 a 24. La scelta cadde sul quinto campione perché capace di osare più di altre fragranze uscite all'inizio del secolo. "Non voglio nessun olezzo di rose e mughetto. Voglio un profumo elaborato" spiegò Chanel che all'epoca voleva presentare un prodotto che rompessi gli schemi dalle comuni fragranze basate principalmente sull'essenza di un solo fiore, mentre nel suo caso si optò per un bouquet misto di muschio e gelsomino, odori normalmente associati alle cortigiane.

Il successo fu immediato e portò alla produzione industriale dell'irresistibile profumo, divenuto ormai un classico in tutto il mondo. Anche il design del confezione ha contribuito a rendere l'oggetto simbolo di eleganza e semplicità. Fino al 1924 non venne pubblicizzato ma veniva venduto unicamente nelle boutique Chanel, fu sul New York Times che apparve la prima vera promozione del prodotto: la fortuna fu tale che la gente fece ore di fila per portarsi a casa il flacone. A sigillare l'universalità e l'eleganza del profumo fu l'attrice Marilyn Monroe che in un'intervista del 1952 disse: "Cosa indosso la notte? Due gocce di Chanel ovviamente".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Telefono in auto

Il rischio del telefono

Le norme draconiane annunciate per combattere l'uso del cellulare in auto, non si faranno perché la...
L'esultanza dei Granata
CALCIO | SERIE A

Lazio, Immobile-rosso: il Toro espugna l'Olimpico

I granata vincono 3-1 a Roma ma è furia biancoceleste per l'espulsione dell'attaccante
VAPRIO D'ADDA

Uccise ladro in casa: archiviata l'accusa di omicidio

Riconosciuta la legittima difesa a Francesco Sicignano: colpì a morte un giovane albanese nel 2015
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"
Incendio alla Grenfell Tower di Londra
INCENDIO ALLA GRENFELL TOWER

Al via inchiesta a 6 mesi dalla strage

Il 14 giugno, 71 persone sono morte nel rogo divampato nell'edificio popolare di 24 piani
Uno scatto della mostra
FOTOGRAFIA

Il Salento di inizio '900 negli scatti di Palumbo

Al Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari di Roma la mostra "Visioni del Sud"
Incendi in California
INCENDI IN CALIFORNIA

In fiamme un'area più grande di New York

L'incendio, ormai esteso per circa 700 chilometri quadrati, è divampato lo scorso 4 dicembre
L'intervento dei Vigili del Fuoco al Port Authority Bus Terminal di New York
VIDEO

Il momento dell'esplosione al Port Authority di New York

Le immagini della deflagrazione riprese dalle telecamere di sicurezza del tunnel