LUNEDÌ 03 AGOSTO 2015, 10:38, IN TERRIS

CAMPI DELLA LEGALITÀ: A ROSARNO I GIOVANI BONIFCANO LE TERRE CONFISCATE ALLA MAFIA

Il progetto prevede una settimana di lavori intensi durante la quale 18 ragazzi scout dell'Emilia Romagna, accomapagnati da uno staff di esperti, lavoreranno per trasformare la zona in un parco fluviale

AUTORE OSPITE
CAMPI DELLA LEGALITÀ: A ROSARNO I GIOVANI BONIFCANO LE TERRE CONFISCATE ALLA MAFIA
CAMPI DELLA LEGALITÀ: A ROSARNO I GIOVANI BONIFCANO LE TERRE CONFISCATE ALLA MAFIA
Diciotto scout provenienti dall'Emilia Romagna sono i protagonisti del campo lavoro organizzato dall'Arci Calabria a Rosarno, il cui obiettivo è quello di bonificare un sito confiscato alla ‘ndrangheta. Inserito nella più ampia iniziativa "Campi della legalità”, giunta alla sua nona edizione, occuperà i ragazzi a rassettare l’area che diverrà un parco fluviale.

"Per i giovani volontari – afferma Davide Grilletto, presidente dell’Arci reggina – sarà un'occasione privilegiata per interagire criticamente con il territorio, rielaborandone gli stimoli e i messaggi con lo spirito di chi sappia cogliere, leggere e scegliere il bello dei luoghi e delle persone”. Grilletto aggiunge: "Il campo dà opportunità per osservare le tante contraddizioni del nostro territorio ma, al tempo stesso, fa incontrare chi ostinatamente, in terra calabrese, si adopera per un'autentica sfida al cambiamento. Uomini e donne che aspirano ad abitare uno spazio di cittadinanza sostenibile e responsabile, dove l’economia, lo sviluppo, il lavoro diventino leve per scardinare l'esistente e non rappresentino invece drammi quotidiani".

I lavori sono iniziati il 2 agosto nei locali della scuola dell’infanzia di Rosarno con l’incontro di presentazione del progetto "Mestieri Legali". Durante il loro soggiorno nella Piana, i giovani ospiti emiliani visiteranno sia i terreni della cooperativa “Valle del Marro” che il porto di Gioia Tauro. "Questa prima esperienza dei campi di lavoro – spiega Nuccio Quattrone, presidente del consorzio “Terre del Sole” – alimenta sia lo spirito positivo del lavoro volontario per trasformare un bene confiscato in uno spazio di condivisione, sia l’attenzione che tutto il Paese deve riservare a queste dinamiche di cambiamento partendo dal basso. La presenza di questi ragazzi emiliani che arrivano da Faenza, è uno stimolo affinché altrettanti giovani calabresi vogliano impegnarsi in prima persona in questa che è una grande azione culturale, prima ancora che lavorativa".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'incendio al Cameron House Hotel in Scozia
SCOZIA

Fiamme in un hotel di lusso: 2 morti

Le fiamme hanno distrutto una grande porzione della struttura turistica
Incendio in una fabbrica in India
INCIDENTI SUL LAVORO IN INDIA

Mumbai, rogo in una fabbrica di dolci: 12 morti

Il calore sprigionato dal rogo ha causato un rapido cedimento di parte della struttura
Altero Matteoli
POLITICA IN LUTTO

Morto l'ex ministro Matteoli

Fatale un incidente all'altezza di Capalbio. Cordoglio nel mondo delle istituzioni
Pier Carlo Padoan
CASO BANCHE

Padoan: "Mai autorizzati colloqui dei ministri"

Il titolare del Mef: "Sugli istituti di credito la responsabilità è di via XX Settembre"
Il premier austriaco Sebastian Kurz
AUSTRIA

Il governo Kurz giura tra le proteste

L'esecutivo sostenuto dall'ultradestra dell'Fpoe entra in carica. Manifestazioni a Vienna
Luigi Di Maio
ELEZIONI

Di Maio apre alle alleanze

Il candidato premier M5s non esclude coalizioni: "Il 40% o governiamo con chi ci sta"
Marco Orsi e Luca Dotto
NUOTO | EUROPEI

Dotto, Orsi, Sabbioni: a Copenaghen brillano le stelle azzure

L'Italia vince la classifica per nazioni del torneo continentale di vasca corta con 959 punti
Un tunisino durante le proteste del 2011
PRIMAVERE ARABE

La Tunisia celebra la "rivoluzione dei gelsomini"

Sette anni fa scoppiava la rivolta che portò alla caduta di Ben Ali
I due presunti assassini: Raffaele Rullo e Antonietta Biancaniello
OMICIDIO LA ROSA

Il presunto killer: "Non sono stato io"

La madre ha dichiarato di aver fatto tutto da sola
Jacqueline de la Baume Dürrbach, Il cartone del Guernica esposto in Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Roma
PICASSO

In mostra "Guernica icona di pace"

Alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani dal 18 dicembre al 5 gennaio 2018