VENERDÌ 10 APRILE 2015, 000:01, IN TERRIS

ANTIBIOTICI COME CARAMELLE, ITALIA A RISCHIO: I SUPER BATTERI COSI' PROLIFICANO

HORTENSIA HONORATI
ANTIBIOTICI COME CARAMELLE, ITALIA A RISCHIO: I SUPER BATTERI COSI' PROLIFICANO
ANTIBIOTICI COME CARAMELLE, ITALIA A RISCHIO: I SUPER BATTERI COSI' PROLIFICANO
Ha suscitato reazioni in tutto il mondo il rapporto del Cabinet Office del governo britannico in cui viene annunciato il rischio di un'epidemia dovuta alla resistenza agli antibiotici che potrebbe colpire da qui a 20 anni quasi 200 mila cittadini del Regno Unito causandone la morte di almeno 80mila.

Un allarmante bilancio che riporta l'attenzione sul tema a livello internazionale. Le cause che sono alla base del fenomeno sarebbero molteplici, ma un ruolo particolare è svolto dall'uso inappropriato di antibiotici. "Della questione stiamo parlando da un anno e mezzo - puntualizza Beatrice Lorenzin - e abbiamo addirittura organizzato sulla tema un G7+1 durante il nostro semestre di presidenza UE". Il ministro della Salute spiega inoltre, senza eccedere negli allarmismi, che il problema è diffuso su scala mondiale e necessita di una formazione ed educazione culturale per poter prevenire le conseguenze anticipate dagli studiosi britannici.

La Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali (Simit) ha precisato che è stato proprio il largo uso di antibiotici (sia medicina umana, veterinaria, in zootecnia e nell'agricoltura) a permettere di giungere a questo punto: i batteri infatti, per sopravvivere sono costretti a mutare divenendo sempre più resistenti all'azione dei medicinali.

"In Italia si calcolano 5000-7000 decessi annui riconducibili ad infezioni ospedaliere, con un costo annuo superiore a 100 milioni di euro", spiega la Simit, aggiungendo che i progressi conseguiti nell'ambito della batteriologia ed immunologia e la scoperta prima dei sulfamidici negli anni Trenta e quindi degli antibiotici (penicillina)nel successivo decennio, abbiano contribuito a diffondere "l'illusione che le infezioni ospedaliere potessero essere definitivamente eradicate. Tale illusione si è subito rivelata falsa: le infezioni hanno continuato a rappresentare la più frequente 'complicanza' ospedaliera e il loro trend è in continuo aumento".

Negli Stati Uniti lo stesso fenomeno prolunga in media la degenza di 4 giorni, contribuendo a 20.000-60.000 decessi annui con una spesa annua di 2-10 miliardi di dollari. Nei Paesi della Unione Europea, circa 25.000 pazienti muoiono annualmente come conseguenza di infezioni da germi multiresistenti, a cui si associa il costo di 1,5 miliardi di euro. Sebbene si tratti di un problema esteso su scala mondiale, l'Italia presenta uno dei quadri più preoccupanti in quanto è annoverato tra i Paesi con il maggior uso di farmaci antibiotici.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"