MARTEDÌ 15 SETTEMBRE 2015, 000:01, IN TERRIS

ALLARME ESORCISTI: SATANISMO IN AUMENTO

FABRIZIO GENTILE
ALLARME ESORCISTI: SATANISMO IN AUMENTO
ALLARME ESORCISTI: SATANISMO IN AUMENTO
Esoterismo, occultismo, satanismo. Mondi strettamente legati tra di loro, interconnessi, avviluppati. E pericolosi, molto. L’azione del maligno è incessante, rivolta in special modo verso i giovani. Una presenza assidua, che trova un argine nell’altrettanto costante impegno degli esorcisti.

Centocinquanta di loro si sono riuniti a convegno nei giorni scorsi a Sacrofano, vicino Roma. Un appuntamento annuale necessario per confrontarsi, dialogare, analizzare… e pregare. Tra i temi trattati, “le porte d’ingresso del maligno”, il confronto tra rituali, la simbologia. Approfondimenti necessari all’esorcista per poter intervenire là dove realmente occorre. Sono state evidenziate - come riportato nel comunicato ufficiale di fine lavori - le gravi conseguenze dell'azione del demonio attraverso il vasto mondo delle sette, in aumento, specie tra le giovani generazioni; gli interventi pastorali volti a limitarne gli effetti; l’identità dell’esorcista, quale si evince dal magistero ecclesiale e dalle “Premesse generali” che accompagnano il rito dell’esorcismo; l’importanza di una pastorale di formazione, nelle diocesi, sulla Parola di Dio, i Sacramenti e la preghiera quali strumenti di Grazia Divina per combattere le tentazioni e allontanare l’azione diabolica dalla propria vita.

Ma chi è un esorcista? “E’ sempre e soltanto un sacerdote – spiega don Aldo Buonaiuto, che al convegno ha tenuto una lezione -; ha il mandato ufficiale del proprio vescovo e segue il rituale della Chiesa cattolica. Non può essere esorcista un laico, e neanche un prete che non abbia il mandato specifico. Per praticare deve attenersi rigorosamente alle norme descritte dalla Chiesa e seguire il rito degli esorcismi. Questi non si improvvisano e non rappresentano un atto magico, bensì un atto celebrativo che si vive nella fede. coloro che nella disperazione corrono ovunque, chiedendo l’esorcismo a chiunque, sbagliano…”

All’assise sono intervenuti, tra gli altri, S.Em. Rev.ma il Cardinale Agostino Vallini, vicario di Sua Santità, per la diocesi di Roma, il vicegerente, S.E. Mons. Filippo Iannone e S.E. Mons. Giovanni D’Ercole, vescovo di Ascoli Piceno.

Papa Francesco, attraverso il Segretario di Stato, Cardinale Pietro Parolin, ha fatto pervenire all’Associazione “un cordiale saluto accompagnato dall’auspicio che il significativo incontro accresca la dedizione pastorale verso quanti sono particolarmente provati dallo spirito del male”.

Padre Francesco Bamonte, presidente dell’Associazione Internazionale Esorcisti, durante la sua omelia ha ricordato: “Per attingere copiosamente ai meriti di Gesù Cristo, ognuno di noi, come Maria e per mezzo di Maria, deve offrire Gesù all’Eterno Padre e, nel medesimo tempo, unirsi al sacrificio di Gesù. In tal modo, nella Santa Messa, il sacrificio di Cristo diventa anche il nostro sacrificio personale offerto a Dio”.

Gli esorcisti operano su coloro che sono vittime del mysterium iniquitatis. “Quando in un determinato luogo o in alcune cose si sente un disturbo interiore profondo dovuto a una presenza – spiega ancora don Aldo – questa può essere un'infestazione diabolica; invece il disturbo, anche fisico, che va e viene sulla persona, è definito come vessazione diabolica; quando il tormento è continuo, incontrollato, si chiama possessione e ossessione; infine se una persona cerca l’intervento del diavolo, votandosi al demonio - per il raggiungimento di un obiettivo - anche con quello che viene definito patto di sangue, si parla di soggezione diabolica”.

Uno degli argomenti più spinosi è stato quello della fragilità degli adolescenti, spesso adescati dalle sette tramite anche le nuove tecnologie… “Le sette occulte – chiarisce ancora don Aldo – sono la pancia del leone ruggente, e dunque terribili perché spietate, senza scrupoli e fortemente motivate a celebrare l’annullamento della persona, esaltando il male e la maledizione in tutte le sue forme, fino a compiacersi della morte”.

Parole terribili, purtroppo avvalorate da tanti fatti di cronaca apparentemente inspiegabili ad una prima valutazione per poi rivelarsi drammaticamente chiari alla luce di queste esperienze.

“Le vere sette – conclude don Aldo Buonaiuto – cioè quelle lobby che gestiscono il potere di satana, sono misteriose, e quindi subdole, ambigue, velate proprio come lo sono le società segrete. I simboli, i riti, gli ordini, i sacrifici, il sangue, il pugnale, il teschio, il mantello, il cappuccio e i guanti, il candelabro, il calice e se possibile le ostie consacrate, sono parte viva delle loro riunioni. Si cercano utilizzando internet, che permette il contatto istantaneo, si danno appuntamento quasi sempre di notte, tra le 2 e le 4. Poi praticano quei riti che aprono le porte del male colpendo i ragazzi che, pensando a un gioco, alle maschere, si trovano al centro di questi inganni”.

Una tendenza in aumento, un pericolo sempre più evidente.  Eppure, come spesso accade, ciò che più abbiamo sotto gli occhi, meno lo vediamo: cartoni animati per bambini pieni di teschi e mostri, film per adolescenti intrisi di sangue, trasmissione televisive dove la trasgressione è la normalità. Tutto, appunto, diventa normale, e così facendo non spaventa più. Si arriva a mettere in dubbio l’esistenza stessa del demonio, facendogli così il più grande favore: eliminare ogni ostacolo tra lui e le sue prossime vittime.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori
Banca Etruria
BANCA ETRURIA

Consob: "Taciute criticità ai risparmiatori"

Il vice dg della Consob Giuseppe D'Agostino in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche
LINKIN PARK

"One More Light Live", l'album in cui rivive Chester

Il 15 dicembre esce la nuova raccolta dedicata al cantante scomparso
Silvio Berlusconi
ENDORSEMENT A GENTILONI

Botta e risposta fra Lega e Berlusconi

Il Carroccio: "Non tradiremo gli elettori". La replica dell'ex Cav: "Lo prevede la Costituzione"
polizia somala
SOMALIA

Sangue a Mogadiscio: attentato in una scuola di polizia

Un uomo del gruppo al-Shabaab si è fatto saltare in aria: almeno 17 morti
La navetta Soyuz
MISSIONE VITA

Rientrata la Soyuz con a bordo Paolo Nespoli

La navetta è atterrata nella steppa del Kazakistan dopo 139 giorni nello spazio
Valeria Fedeli

La ministra

La ministra dell'Istruzione, in un'intervista al ‘Mattino’ di Napoli, ha annunciato che...
Il ministro Mohamed Taher Siala
MIGRANTI

Tripoli replica ad Amnesty: "Rapporto esagerato"

Il ministro libico degli Esteri: "L'Italia ci sta aiutando. Abusi? C'è una commissione al lavoro"