MERCOLEDÌ 08 LUGLIO 2015, 006:00, IN TERRIS

AL VIA SOS SCUOLA, IL PROGETTO CHE TRASFORMA LE AULE IN LABORATORI DI CREATIVITA'

Attivo fino al 13 luglio presso il plesso romano "Vittorio Gassman", proseguirà poi all'Istituto Comprensivo Statale di Arsoli e alla scuola Rodari all'Aquila

MILENA CASTIGLI
AL VIA SOS SCUOLA, IL PROGETTO CHE TRASFORMA LE AULE IN LABORATORI DI CREATIVITA'
AL VIA SOS SCUOLA, IL PROGETTO CHE TRASFORMA LE AULE IN LABORATORI DI CREATIVITA'
Rimettere in sesto le aule scolastiche troppo “sgarrupate” da alunni genitori e insegnanti con la collaborazione gratuita di professionisti della street art e dell’interior design. È l’ambizioso progetto chiamato SOS Scuola che, in tre settimane, mira a riqualificare e innovare le scuole trasformandole in laboratori di creatività e diritti. L'iniziativa, ideata dall'Associazione Alveare per il Sociale e realizzata in collaborazione con l'assessorato alla Scuola di Roma Capitale e il XIV Municipio, è aperta fino al 13 luglio nella sede di Torrevecchia del Liceo “Vittorio Gassman” e dell’Istituto Comprensivo “Pio La Torre”.

Per una settimana studenti, docenti e genitori insieme ad associazioni non profit, giovani architetti, scultori e pittori, falegnami, agricoltori e street artist lavoreranno per cambiare il volto della scuola comprensiva romana che comprende il Liceo Gassman, la Primaria Cesare Pavese e la Media Ranaldi. In questi giorni, secondo i progetti proposti dovranno essere realizzati all'interno dell'istituto alcuni spazi creativi, un bar dei piccoli, una mediateca e un laboratorio multimediale, una sala cinema-teatro. Prevista anche la riqualificazione degli spazi esterni con orti, giardini e murales disegnati da studenti e street artist.

Il progetto approderà nei prossimi giorni anche all'Istituto Comprensivo Statale di Arsoli, in provincia di Roma, e alla scuola Rodari all'Aquila che – a sei anni dal terremoto – è ancora relegata dentro un “Modulo ad uso scolastico provvisorio”. "Il nostro viaggio nelle scuole italiane - ha spiegato Paolo Bianchini, regista e presidente dell'Associazione Alveare per il Sociale - inizia dalla storia di Yaguine e Fodè, dalle speranze e dal sacrificio di questi due ragazzi guineani che quindici anni fa hanno scritto una lettera ai “Signori d'Europa”, come li chiamavano loro, per rivendicare il diritto allo studio. Yaguine e Fodè sono morti mentre si nascondevano nel vano di un carrello aereo, ma la loro memoria si è trasformata in impegno sociale e civile per migliaia di studenti italiani che abbiamo incrociato con il progetto S.O.S. Scuola" e con il lungometraggio "Il sole dentro" - di cui Bianchini è l'autore - che racconta le vicissitudini dei due ragazzi africani ai quali non è stata concessa l'opportnità, diversamente che in Italia, di poter sedere su un banco scolastico.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Il museo Must di Vimercate
MOSTRA

"Il Segno del '900": da Cezanne a Picasso, da Kandinskij a Fontana

Dal 16 dicembre 2017 all'11 marzo 2018 presso il Museo del territorio di Vimercate (MB)
Lo Sferisterio di Macerata
MACERATA OPERA FESTIVAL

Il Mof si tinge di "verde speranza"

Le opere: Flauto magico, Elisir d'Amore e Traviata degli specchi
Maria Elena Boschi

La solita storia

Gran rumore sulla vicenda di Maria Elena Boschi e del suo ‘interesse’ per la Banca Etruria di cui il suo...
Le chiese copte colpite dagli attentati la Domenica delle Palme
TERRORISMO | EGITTO

Timori per il Natale, alta protezione per le chiese

Il governo ha rafforzato le misure di sicurezza davanti a tutti i siti sensibili senza fare distinzioni