Accordo Usa-Cina per ridurre i dazi sull’hi-tech

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:03

Il presidente statunitense Barack Obama, impegnato in questi giorni a Pechino per il vertice della Cooperazione economica Asia-Pacifico (Apec), annuncia in un comunicato che “Cina e Usa hanno raggiunto un accordo per ridurre i dazi imposti su una vasta gamma di prodotti tecnologici e informatici”. Il patto non comprende televisori e monitor a schermo piatto, ma potrebbe “contribuire a concludere rapidamente i negoziati destinati a estendere l’accordo raggiunto 17 anni fa nel quadro dell’Organizzazione mondiale del commercio”.

L’intesa sulle Tecnologie e l’Informazione (Ati), concluso a Ginevra, è entrato in vigore nel 1997; le prime mosse per una sua estensione ad una più vasta gamma di prodotti sono iniziati nel 2012, ma poi sospesi a novembre 2013 a causa delle divergenze tra Washington e Pechino. Se si riuscisse in questi giorni a raggiungere ufficialmente l’estensione della trattativa, ciò comporterebbe una “riduzione fino al loro annullamento di oltre 200 tariffe doganali”, conclude il comunicato presidenziale.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.