MARTEDÌ 26 MAGGIO 2015, 004:15, IN TERRIS

“ACCORDIABILI”, L’ASSOCIAZIONE CHE CREA STRUMENTI MUSICALI AD HOC PER DISABILI

Il presidente è Vincenzo Deluci, trombettista jazz rimasto paralizzato dopo un incidente stradale

MILENA CASTIGLI
“ACCORDIABILI”, L’ASSOCIAZIONE CHE CREA STRUMENTI MUSICALI AD HOC PER DISABILI
“ACCORDIABILI”, L’ASSOCIAZIONE CHE CREA STRUMENTI MUSICALI AD HOC PER DISABILI
Disabili e musica, un connubio a volte difficile a causa della frequente non adattabilità degli strumenti musicali con le apparecchiature medicali dei portatori di handicap. Eppure, riuscire a suonare uno strumento musicale per quanti hanno una vita “diversamente abile” potrebbe rivelarsi una proficua terapia oltre che un piacere personale e uno svago. Una crescita delle capacità psico-motorie e, soprattutto, dello spirito.

Per venire incontro alle particolari esigenze di chi vorrebbe imparare – o proseguire a suonare - uno strumento nonostante i limiti fisici, L’associazione "AccordiAbili" di Fasano si impegna nel promuovere la ricerca e lo sviluppo di tecnologie innovative in campo musicale. Come la tromba di Vincenzo Deluci, dal 2011 Presidente dell’associazione e trombettista jazz di talento nonostante sia un portatore di handicap.

Deluci, classe 1974, ha iniziato a suonare la tromba a 8 anni. A 30, dopo un incidente d’auto, si è visto costretto su una sedia a rotelle. La disgrazia non ha però fermato il giovane musicista che, facendo di necessità virtù, ha aguzzato l’ingegno e ha continuato a suonare semplicemente modificando la propria tromba. La passione lo ha largamente ripagato poiché Deluci ha avuto la possibilità di esibirsi con grandi come Lucio Dalla, Sergio Caputo, Vinicio Capossela, Renzo Arbore e gli Avion Travel. Lo strumento di Vincenzo è stato modificato ad hoc: “Non muovo le dita, sono paralizzate. Ma posso suonare muovendo i pistoni con il joystick della sedia a ruote e un sistema di fili e sensori collegati a una scheda per computer. Il risultato è più o meno lo stesso di quello prodotto dalla mia tromba rimasta in macchina dopo l’incidente”.

AccordiAbili, in pratica, crea prototipi di strumenti musicali adattati: come la tromba ad aria compressa; il clarinetto basso per Francesco Nurra, musicista sassarese. O il fingers drum, un guanto speciale che riproduce i suoni di una batteria; il flauto per un ragazzo di Torino; il nuovo prototipo – ancora top secret – per un ragazzo pugliese. Il team dell’associazione fasanese annovera anche ingegneri e informatici. “Le tempistiche sono ancora un po’ lunghe, ma lavoriamo a distanza. Facciamo videochiamate ai ragazzi, ma non è la stessa cosa. Poi c’è un momento di briefing, in cui o loro vengono qui o parte della nostra squadra va da loro: non è semplice realizzare lo strumento perfetto, sono moltissime le modifiche che apportiamo di volta in volta”.

I soldi per la realizzazione di questi strumenti, AccordiAbili li trova autofinanziandosi: “In Italia in tanti tengono gli occhi chiusi: per un’associazione come la nostra – unica nel suo genere nel mondo – non esistono fondi ad hoc. Tocca a noi organizzare eventi e serate per raccogliere quanto necessario”. Deluci ora lavora come solista in un trio di musica elettronica. La sua tecnica, dopo l’incidente, è cambiata…ma non in senso peggiorativo. “Non ho più la velocità di allora, così la mia musica è diventata più riflessiva e profonda. Ma ha sempre lo stesso, importantissimo, valore: è di per sé integrazione con l’altro, ruolo che per un disabile conta ancora di più. Per questo portiamo AccordiAbili nelle scuole: per spiegare agli studenti che l’integrazione passa anche attraverso tutte le forme d’arte, musica compresa”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Esempi di colture in una 'serra marziana' (fonte: Enea)
HORTEXTREME

Il primo "orto marziano" è Made in Italy

Ben 4 le prime verdure consegnate al Forum spaziale austriaco
 Rebecca Dykes, la vittima
LIBANO

Giallo sulla morte di una diplomatica britannica

Il cadavere della donna è stato rinvenuto lungo un'autostrada. E' stata strangolata
Igor il
SPAGNA

La confessione di Igor il "russo"

Ammessi i fatti contestati: usate 18 identità. Il killer ha accettato l'estradizione in Italia
Mattarella e il Papa
BUON COMPLEANNO FRANCESCO

Mattarella: "Auguri da tutti gli italiani"

Il Capo dello Stato: "Ha posto l'attenzione su persona e famiglia". Lo Judice: "Esempio per i giovani"
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
Il Pentagono
USA

Il Pentagono: abbiamo indagato sugli Ufo

Il programma è stato avviato nel 2007 e interrotto 5 anni fa per il blocco dei fondi