MARTEDÌ 27 OTTOBRE 2015, 15:45, IN TERRIS

A RISCHIO LA BIODIVERSITÀ DEGLI OCEANI, GLI ESPERTI LANCIANO L'ALLARME

Solo il 4% dei mari è zona protetta, gli studiosi chiedono di aumentare le riserve e vietare le trivellazioni

REDAZIONE
A RISCHIO LA BIODIVERSITÀ DEGLI OCEANI, GLI ESPERTI LANCIANO L'ALLARME
A RISCHIO LA BIODIVERSITÀ DEGLI OCEANI, GLI ESPERTI LANCIANO L'ALLARME
Nonostante gli sforzi di tutte le nazioni per tutelare gli oceani e preservane gli ecosistemi, soltanto il 4% delle acque del globo ricade in un'area marina protetta, mentre solo nello 0,5% c'è il divieto di pesca e d'estrazione di risorse dal sottosuolo. A poco sono dunque servite le campagne di sensibilizzazione delle associazioni che hanno preso a cuore la difesa dell'ambiente. A rivelare questi dati è uno studio condotto dall'università canadese della Columbia Britannica.

Il piano strategico per la biodiversità, adottato nel 2010 dalle Nazioni Unite, prevede di raggiungere la tutela del 10% delle aree marine mondiali entro il 2020. "Non si tratta solo di istituire nuove aree protette - spiega l'autrice dello studio Lisa Boonzaier -, ma di gestirle in modo adeguato e di estendere le zone dove è proibito il prelievo di petrolio e gas, così come di pesci, crostacei e alghe, in modo da raggiungere l'obiettivo di conservazione della biodiversità".

"Il problema principale - sottolinea l'esperta -, non è solo arrivare al 10%, ma garantire una tutela effettiva ed efficace". Tuttavia, negli ultimi tempi, sono diversi gli impegni di istituzione di nuove aree, a cominciare da quello preso nel corso di questo mese dal presidente Obama che ha annunciato la creazione di due riserve in Maryland e in Wisconsin. In Cile, sempre agli inizi di ottobre, il governo ha reso nota l'intenzione di creare la terza più grande area marina del mondo al largo dell'Isola di Pasqua, dove saranno vietate le trivellazioni e la pesca commerciale. A fine settembre, poi, è stata annunciata la creazione di santuario oceanico di 620mila km quadrati nelle acque territoriali della Nuova Zelanda. E' inoltre al vaglio in questi giorni la proposta di istituire quattro riserve marine in Antartide, un continente a prima vista deserto, ma ricco di ecosistemi marini.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Un dipendente Ryanair
RYANAIR

Calenda: "Lettera indegna", il Garante: "Incostituzionale"

Il ministro: "Chi è sul mercato deve rispettare le regole". Furlan: "Compagnia arrogante"
Doug Jones durante un comizio (repertorio)
USA|VOTO IN ALABAMA

Vince Jones, schiaffo a Trump

Il candidato dem prevale su Moore. I repubblicani perdono una roccaforte del sud