GIOVEDÌ 03 MARZO 2016, 002:20, IN TERRIS

GRAN BRETAGNA, SCOPERTO ENZIMA CHE MANTIENE LA PELLE GIOVANE

I risultati di questo studio potrebbero avere risvolti molto importanti, come lo sviluppo di nuovi farmaci anticancro

DANIELE VICE
GRAN BRETAGNA, SCOPERTO ENZIMA CHE MANTIENE LA PELLE GIOVANE
GRAN BRETAGNA, SCOPERTO ENZIMA CHE MANTIENE LA PELLE GIOVANE
È una scoperta importantissima quella fatta dai ricercatori dell'Università di Newcastle: grazie a uno studio dell'ateneo inglese è stato identificato l'enzima che mantiene “giovani” le cellule della pelle. Pubblicati sul Journal of Investigative Dermatology, i risultati di questo studio non si limitano ad aprire le porte a futuri cosmetici anti età, ma potrebbero avere risvolti molto più importanti, come aiutare a capire come invecchiano gli organi e sviluppare nuovi farmaci, anche anticancro.

L'enzima, che si chiama Complex II, è stato identificato nelle centraline che danno energia alle cellule, i mitocondri e secondo i ricercatori tenderebbe a ridursi con il passare degli anni: lo scopo della ricerca, quindi, è capire se è possibile possibile o meno mantenerlo costante nel tempo per evitare l'invecchiamento. “Questo enzima è il cardine tra due importanti modi di produzione dell'energia nelle nostre cellule – spiega Mark Birch-Machin, coordinatore dello studio - e il calo della sua attività contribuisce a ridurre la bioenergia nelle cellule che invecchiano”.

L'attività di Complex II è stata misurata attraverso campioni di pelle di 27 persone tra i 6 e i 72 anni che hanno accettato di sottoporsi a controlli periodici: il calo dell'attività dell'enzima è stato riscontrato solamente in quelle cellule che avevano smesso di crescere, ossia in quelle delle persone più adulte. '”Quando il nostro corpo invecchia, i mitocondri si esauriscono, e aumentano i radicali liberi che sono dannosi – precisa Birch-Machin- un processo che si può vedere facilmente sulla nostra pelle, quando appaiono segni e rughe”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
L'incontro con Uspi e Fisc
INCONTRO CON USPI E FISC

"Non cadete nei peccati della comunicazione"

Il Papa ha ricordato che la piccola editoria difende dai "polveroni mediatici"
Il Papa incontra Acr
AZIONE CATTOLICA RAGAZZI

Il Papa: "Fissate l'obiettivo sulle periferie"

Udienza del Pontefice ad Acr: "Siate buoni fotografi della realtà che vi circonda"
Una partecipante al corteo pro migranti a Roma
ROMA

Corteo pro migranti: "Diritti senza confine"

Gli organizzatori: "Oltre 15 mila partecipanti"
Il cardinale Camillo Ruini
BIOTESTAMENTO

Card. Ruini: “Così si apre all’eutanasia”

Il porporato intervistato su Repubblica
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau